Chiusura Gkn. Nardella: “Non esiste. Basta con questo modo selvaggio di trattare i lavoratori”

“Non esiste, questo è uno scandalo nazionale. Non si chiudono gli stabilimenti con i lanci d’agenzia. Non si mandano a casa 422 lavoratori da un giorno all’altro. Gkn verrà immediatamente convocata e intanto siamo presenti con i nostri rappresentanti istituzionali ai cancelli di Campi Bisenzio per unirci alla protesta dei dipendenti”.
Dario Nardella, “come Sindaco metropolitano, a nome mio e di tutti i colleghi sindaci della Città Metropolitana”, annuncia che “resteremo da ora fino a quando servirà al fianco del sindaco di Campi Emiliano Fossi e dei lavoratori della Gkn. Siamo pronti a qualunque iniziativa finalizzata a bloccare questa ‘mattanza sociale’”.
Per il Sindaco Metropolitano Dario Nardella “siamo di fronte a un gesto inaudito di tracotanza che svaluta il lavoro e svincola il profitto dalla responsabiità verso i lavoratori che lo hanno creato e fatto crescere. Ripeto, qui, come in altre situazioni, che bisogna mettere un freno con penali durissime, in tutta Europa, verso queste modalità barbare. Intervenga immediatamente il Governo, senza esitazioni e con fermezza. Ci vuole una nuova legislazione che ci consenta di intervenire a livello continentale per fermare questo modo selvaggio di fare economia. Vogliamo chiarimenti subito”. Ai cancelli della Gkn presenti per la Città Metropolitana di Firenze la consigliera delegata Letizia Perini e per il Comune di Firenze l’assessora Benedetta Albanese.

Per tenere alta l’attenzione sulla vicenda Gkn, i 41 Sindaci della Città Metropolitana di Firenze si alterano a turno davanti ai cancelli dello stabilimento di Campi Bisenzio, ha annunciato  il Sindaco Metropolitano Dario Nardella.  I Sindaci indosseranno la fascia tricolore e la staffetta andrà avanti ad oltranza fino a quando “non si fermerà questo atto di gravità inaudita”. (mb)