Tennis Tavolo, Sitting Volley, Bridge, Pallanuoto e Scacchi. Il punto sulle Metro Olimpiadi

Tennis Tavolo. Pallina e racchetta a bordo vasca. Anche il presidente del Coni Toscana Simone Cardullo ha assistito al torneo di Tennis Tavolo delle Olimpiadi Metropolitane, organizzato alla Piscina Le Pavoniere delle Cascine e che ha visto protagoniste tre squadre fiorentine dalla grande tradizione: Tennis Tavolo Firenze, TT Artigianelli e Ciatt Firenze, ai quali si è aggiunta la Po.Ha.Fi., la polisportiva handicappati fiorentini, che come nel torneo di bocce, ha portato in gara i suoi atleti paralimpici.
Divisi in quattro diversi gironi, gli atleti in gara si sono dati battaglia in due diverse serate, la prima dedicata alle eliminatorie, la seconda alle eliminazioni dirette. Nel femminile la vittoria è andata a Maria Infantino del TT Firenze, che in finale ha battuto in 5 set Luisa Giuricin del Ciatt Firenze. Appassionante anche il derby tra il vincitore del torneo Lorenzo Terenzi e il compagno di squadra Marco Volpi per la finalissima maschile. I due giovani, entrambi del Ciatt, si sono dati battaglia per 5 set giocati punto a punto, strappando gli applausi dei presenti a suon di schiacciate e recuperi.

Su https://youtu.be/DVXyjPYXJZI il video di Florence Tv utilizzabile da social e media

 

Sitting Volley. Lo sport per tutti. Con questo messaggio di solidarietà e inclusione, i Comuni di Vicchio e Barberino del Mugello hanno ospitato la Nazionale Italiana maschile di Sitting Volley, sport riservato ad atleti con disabilità fisiche e in crescita esponenziale per interesse del pubblico e numero di praticanti. Da un’idea del consigliere metropolitano Nicola Armentano così, Piazza Giotto a Vicchio e Piazza Ughi nella frazione di Cavallina nel Comune di Barberino del Mugello, si sono trasformate in veri e propri campi di pallavolo, con i 15 azzurri divisi in due squadre, che si sono date battaglia a suon di bagher e schiacciate.
La due giorni di Sitting Volley rientra all’interno delle Olimpiadi Metropolitane, che hanno visto atleti paralimpici protagonisti anche nei tornei di bocce, tennis tavolo e basket. La Nazionale di questa pallavolo adattata che si gioca senza ausilio delle carrozzine, è nata nel 2015 e dopo l’estate a livello maschile sarà impegnata nella Nation League a Campobasso e nei Campionati Europei in Turchia. Le ragazze invece avranno anche la possibilità di vivere il sogno Olimpico e a Tokyo si giocheranno le loro possibilità di medaglia. (lb)

Su https://youtu.be/j82U5A48WZg il video di Florence Tv utilizzabile da social e media

Bridge. Grande successo per il bridge alle Olimpiadi della Città Metropolitana di Firenze, col torneo disputato a Santo Spirito. Di seguito l’elenco delle squadre e dei partecipanti. A questo link la classifica e i nomi delle squadre e di tutti i partecipanti

Pallanuoto. Un week end in vasca, con tanto pubblico ad applaudire e quasi cento ragazzi a contendersi le medaglie. Al Centro Piscine Mugello di Borgo San Lorenzo, il torneo di pallanuoto delle Olimpiadi Metropolitane ha visto giocare gli Under 14 da venerdì 2 a domenica 4 luglio, in un torneo all’italiana con 6 squadre protagoniste. A vincere, da imbattuta e a punteggio pieno, con 80 gol fatti e appena 3 subiti nelle 5 sfide disputate, è stata la Rari Nantes Florentia, che al torneo ha fatto partecipare anche la squadra B e soprattutto le Rari Girls, unica formazione femminile a mettersi la calottina.
Ottimo comunque il livello delle partite, con l’Etruria Empoli seconda con 12 punti, e i padroni di casa della Pallanuoto Mugello terzi, davanti a Rari B, Ngm Firenze e appunto la Rari femminile. “Bellissimo vedere il sorriso, la felicità dei ragazzi e dei loro cari – sottolinea Nicola Armentano, consigliere della Città Metropolitana di Firenze delegato allo Sport – Mi sembra raggiunto anche così l’obiettivo di riavvicinare i ragazzi al mondo dello sport”.
Risultati sportivi a parte, lo scopo del torneo ovviamente era far tornare i ragazzi a giocare. Con le piscine a lungo chiuse a causa del lockdown infatti, molte società hanno trovato enormi difficoltà anche solo a far allenare i ragazzi. L’Olimpiade Metropolitana così è diventata la via migliore possibile per ritornare a nuotare, a far gol o semplicemente a tifare per gli amici in vasca. Alla fine coppe e medaglie per tutti, tra foto, canti e l’inevitabile tuffo collettivo. (lb)

Su https://youtu.be/y_rE17cU7fU il video di Florence Tv, utilizzabile da social e media, con interviste a Leonardo Ceccarelli, responsabile della Fin-Pallanuoto Firenze; Gabriele Timpanelli, assessore allo Sport di Borgo San Lorenzo; Nicola Armentano, consigliere della Città Metropolitana di Firenze delegato allo Sport.

Scuola e Sport, al Saffi (Firenze) installate dieci attrezzature fitness. Nel mese di giugno nell’area esterna dell’ Istituto Saffi sono state eseguite le opere di installazione di dieci attrezzi fitness nello spazio erboso prospicente il lato est dell’edificio della sede centrale della scuola, secondo una schema di collocazione concordato con i tecnici della Città Metropolitana di Firenze in concomitanza con le recenti operazioni di piantumazione.

L’intervento è stato interamente finanziato con i Fondi Pon dalla Città Metropolitana di Firenze per una spesa di circa 15.000 euro.
“Al Saffi l’attività motoria si coniuga perfettamente con la sana e buona alimentazione, perchè qui si apprende l’artigianato della cucina e come mangiar sano – sottolinea Nicola Armentano, consigliere della Metrocittà delegato allo Sport e promotore delle Olimpiadi Metropolitane – Dunque istruzione, fitness e sana alimentazione sono corretti stili di vita che se sempre più conosciuti creano risparmio alla sanità e aiutano a vivere sani e a lungo. Associare l’attività motoria e la sana alimentazione per noi è una specie di mantra. Quanto realizzato al Saffi insieme al Peano e al Gramsci, le scuole superiori che insieme hanno condiviso il progetto, dice come lo sport debba sempre più essere presente nella scuola. E nel diritto all’istruzione, sacrosanto accogliere anche lo sport”.
Non è un fatto aggiuntivo, “ma una crescita di sensibilità e formazione nella cura di sè che crea vantaggi e benessere per tutti, aiutando peraltro l’apprendimento. Lavoriamo insieme perché anche lo sport arrivi a divenire un diritto nella nostra Costituzione e che il legislatore potenzi il binomio scuola-sport”.

Torneo di scacchi. Nella prima giornata del Torneo di scacchi svoltasi, per le Olimpiadi Metropolitane, il 26 giugno sono risultati classificati: I. tommaso bartolini – Bisenzio Scacchi, II. Giulio Colombo – Firenze scacchi, III. Andrea Chimenti – Firenze Scacchi.
In allegato i calendari aggiornati, anche con risultati conseguiti, di calcio, ciclismo, bocce e scacchi