Olimpiadi Metropolitane, passaggio di fiaccola al 2022. I videosaluti di Giuseppe Di Tommaso, di Ceccantini e Porciani

La corsa podistica, la premiazione degli atleti vincitori delle varie discipline e tanta musica. Si è chiusa così, al Parco dei Renai di Signa, la prima edizione dell’Olimpiade Metropolitana, nata da un’idea del consigliere delegato allo sport della Città Metropolitana di Firenze Nicola Armentano, e aperta dalla bellissima festa di Piazza della Signoria dello scorso 21 giugno.
Nel mezzo, tanto sport negli impianti messi a disposizione da 21 Comuni diversi e un unico grande obiettivo: far ricominciare a giocare i giovani, dopo mesi di pandemia.
Con oltre 150 atleti al via, il primo trofeo Città Metropolitana si è corso su una distanza di 8 chilometri, con arrivo e partenza al Parco dei Renai.
Tra gli uomini, la vittoria è andata a Mohamed El Ouardy dell’Atletica Signa, secondo Mario Bendoni e terzo in volata Andrea Maggini. Tra le donne ha vinto Costanza del Bravo, davanti a Lorena Meroni e Stefania Scali.
Durante la serata di chiusura dei Giochi – un altro ‘Giorno fantastico’ come canta Ruggero nell’inno ufficiale, accompagnato anche dalle note della Filarmonica Giuseppe Verdi di Signa – insieme alle autorità e ai sindaci e assessori della Città Metropolitana intervenuti, si sono susseguiti anche gli atleti medagliati e naturalmente le grandi firme dello sport fiorentino già portatori della fiaccola nella cerimonia di apertura.

Empoli calcio, promosso in serie A e vittorioso nel campionato Primavera, Biancorosso Empoli (vittoria al campionato regionale under 18), Firenze pallanuoto femminile (promossa in serie A), Rinascita Volley (promossa in B1) e Pino Dragons basket (vittoria al campionato regionale under 20, Pallanuoto Mugello (promosso in serie C), invece, sono stati omaggiati di una targa ricordo per la promozione conquistata sul campo.

La cerimonia, condotta da Carlotta Comparini e Veronica Bellandi (curatrice anche dello speakeraggio della gara podistica), si è poi conclusa con l’appuntamento all’anno prossimo: la seconda edizione delle Olimpiadi Metropolitane infatti, partirà proprio dal Parco dei Renai.

Alle Olimpiadi Metropolitane è giunto anche un videosaluto di Giuseppe Di Tommaso, il giornalista della Rai che ritrovò un bambino scomparso in Mugello (Lb, Mb)

Su https://youtu.be/or8GLoP5Eu4 il video di Florence Tv utilizzabile da social e media

Su https://youtu.be/zT4_jkQ61A4 il videosaluto di Giuseppe Di Tommaso, il giornalista della Rai che ritrovò un bambino scomparso in Mugello

Il programma della giornata conclusiva e l’elenco dei premiati (pdf – 42 KB)

Il commento della Uisp.  Uisp Firenze tra gli organizzatori delle Olimpiadi Metropolitane: “Coni, Cip e Città Metropolitana hanno dato un segnale importantissimo di vicinanza allo sport”.
Intervista al presidente Uisp Firenze Marco Ceccantini: “Abbiamo organizzato tutto in poco tempo, è stato complicato. Ma ne è valsa la pena: è il segnale di ripartenza che tutti aspettavamo”: su https://youtu.be/6dy0EFbjFus

Il commento del Cip Toscana. Il presidente del Cip Toscana, Porciani, ha giocato la partita di basket in carrozzina: “Lo sport con disabili e normodotati insieme diventi normalità”.
Intervista al capo dello sport paralimpico regionale: “Questi Giochi sono un esempio di inclusione perché mettono in campo tutti. Normodotati, disabili fisici, non vedenti e non solo”: su https://youtu.be/XijIWN1hRnY