Da Metrocittà Firenze sostegno alla Fondazione Palazzo Strozzi

CONSIGLIERA PERINI
La Città Metropolitana di Firenze ha concesso un contributo straordinario di 150 mila euro alla Fondazione Palazzo Strozzi, di cui la Città Metropolitana di Firenze è ente fondatore originario istituzionale.

La Fondazione, ha spiegato Letizia Perini, consigliera delegata alla Cultura, ha presentato una richiesta di contributo per iniziative sul territorio metropolitano in relazione alla mostra “Jeff Koons” in corso fino al 30 gennaio 2022.

Grazie al contributo erogato la Fondazione Palazzo Strozzi potrà implementare il programma di attività e visite rivolte ai vari tipi di pubblico a cui dedica sempre grande attenzione (famiglie, portatori di varie disabilità) anche su scala metropolitana, “a conferma del ruolo della Fondazione stessa come promotrice di ripartenza per la vita culturale e sociale del territorio dell’area metropolitana, come punto di riferimento per i suoi abitanti e, allo stesso tempo, polo di attrazione per i visitatori nazionali e internazionali”.

Sempre su proposta della consigliera Letizia Perini approvata l’adesione della Città Metropolitana di Firenze alla Fondazione Teatro della Toscana in qualità di partecipante sostenitore. La scelta, ha spiegato Perini, “trova fondamento e motivazione nelle funzioni di valorizzazione del patrimonio culturale in tutte le sue forme e di promozione della più ampia collaborazione con le istituzioni culturali del territorio, previste dallo Statuto dell’ente, nell’ottica di una reciproca collaborazione in cui il Teatro della Toscana potrà valorizzare e sviluppare le proprie attività all’interno del territorio della Città Metropolitana”. Ulteriore obiettivo: sostenere le realtà culturali locali e salvaguardare, tra queste, i soggetti più deboli, “che maggiormente stanno risentendo dell’attuale situazione di emergenza pandemica e della crisi sociale ed economica che sta interessando trasversalmente tutti i settori”. A questo scopo il Teatro della Toscana potrà sostenere e coinvolgere attivamente il territorio metropolitano, attraverso la realizzazione di specifici progetti artistici e teatrali, sia con esiti di produzioni teatrali, che con laboratori “incentivando le occasioni di aggregazione in ambito sociale e favorendo l’offerta formativa ed occupazionale”.
Al Teatro della Toscana è assegnata la gestione di una serie di spazi teatrali ed interdisciplinari, dove vengono programmate attività artistiche e realizzate attività formative e di laboratorio, tra queste il Teatro della Pergola di Firenze e lo spazio dell’Ex Cinema Goldoni in Oltrarno, con la Direzione Artistica di Pierfrancesco Favino.