Parco Mediceo di Pratolino

villa_demidoff_gigante

Il Parco Mediceo di Pratolino è un complesso monumentale di proprietà della Città Metropolitana di Firenze, che vanta dal 2013 anche il riconoscimento UNESCO insieme alle altre Ville e Giardini Medicei.

Molto sono le attrattive che il Parco può offrire al visitatore: oltre ad ospitare il Colosso dell’Appennino (opera del Giambologna per la quale il Parco è forse maggiormente conosciuto), custodisce le opere e manufatti del genio buontalentiano di impianto originale mediceo (Cappella, grotta di Cupido, Scuderie, Villa Paggeria, Gamberaie), ospita due giardini all’italiana nella parte medicea e allo stesso tempo è circondato da un giardino-paesaggio in stile romantico (frutto degli interventi ottocenteschi, quando la proprietà è passata prima ai Lorena e poi ai Demidoff), offre percorsi in bosco per gli appassionati di trekking o nordic walking, o semplicemente….per rigenerarsi nella natura. Infine il Parco è anche meta ideale per gli appassionati di fauna (99 sono le differenti specie che abitano nel parco) e flora, con specie arboree di pregio quali l’abete bianco, grandi querce e altri alberi monumentali.

Pratolino: la natura si risveglia nel parco di villa Demidoff, chiuso per emergenza Coronavirus

Apertura Parco Mediceo di Pratolino – anno 2020

Il Parco mediceo di Pratolino da novembre osserva la consueta chiusura stagionale. Riaprirà a primavera 2021.

Contattateci per aggiornamenti, i nostri Uffici sono operativi e raggiungibili ai seguenti recapiti:

Info
cell 3498800380 email parcomediceodipratolino@cittametropolitana.fi.it
Facebook https://www.facebook.com/parcodipratolino/
FeelFlorence https://www.feelflorence.it/it/node/12081

Sito seriale UNESCO https://villegiardinimedicei.it/

Ufficio tecnico
cell 3357305896 email matteo.vannella@cittametropolitana.fi.it

Per aggiornamento sulle attività del Laboratorio Didattico Ambientale
cell 3371538118 email lda@cittametropolitana.fi.it

Non esitate a contarci per ogni richiesta, curiosità o segnalazione

a cura della direzione Cultura – Parco di Pratolino – Ultimo aggiornamento: 27-11-2020

MENU