D.lgs. 194/2005 – Piano d’azione – aggiornamento 2018

Decreto Legislativo 19/08/2005, n. 194 “Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale”

Flusso veicoli

Piano d’Azione – Aggiornamento 2018

La  Direttiva europea 2002/49/CEE, recepita in Italia dal D.Lgs. 19 Agosto 2005 n. 194, relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale ha posto l’attenzione degli Enti Territoriali verso le tematiche di inquinamento acustico delle propri arterie principali. La direttiva citata, e quindi il decreto di attuazione, introducono i concetti di mappa acustica strategica e Piano di Azione. Con essi il legislatore si è posto l’obiettivo di rappresentare in modo facilmente comprensibile la situazione dell’inquinamento acustico presente nei principali agglomerati urbani relativo alle  maggiori sorgenti acustiche inquinanti.
Nel presente Piano d’azione sono indicate metodologie e risultati del monitoraggio delle infrastrutture principali identificate, ai sensi dell’Art. 2 c. d del D.Lgs. 194/2005, come “asse stradale principale” cioè con traffico annuo superiore a 3.000.000 di veicoli, gestite dalla Città Metropolitana di Firenze.
Secondo quanto stabilito nell’articolo 1, comma 5 del D.Lgs. 194/2005, i piani d’azione devono essere aggiornati ogni 5 anni. Il presente lavoro costituisce il secondo aggiornamento del Piano d’Azione, successivo alla seconda revisione della Mappatura Acustica, redatta nell’anno 2017.
Le infrastrutture stradali per le quali viene predisposta la mappatura acustica sono quelle elencate in tabella:

Tabella 1 – tratti stradali oggetto del piano d’azione
Codice Nome strada Tratto Lunghezza [km] Tipologia di strada Numero veicoli [Flusso medio annuo]
IT_a_rd0036001 S.P. 034 “di Rosano” 12.5 Cb 7.300.000
IT_a_rd0036002 * S.P. 005 “Lucchese” 5.9 Cb 11.100.000
IT_a_rd0036003 S.P. 053 “S. Domenico-Fiesole” 2.1 Cb 3.700.000
IT_a_rd0062004 S.P. 131 “di Bilancino” 5.4 Ca 5.700.000

Per ottemperare a quanto richiesto dall’articolo 8 del D. Lgs. 194/2005, comma 1, 2 e 3, relativamente all’informazione e alla consultazione del pubblico dei Piani d’Azione, l’Amministrazione procede alla pubblicazione del Piano sul sito web istituzionale.
L’informazione ai cittadini contiene i concetti generali dell’inquinamento acustico e le procedure seguite nel monitoraggio e nella redazione dei Piani d’Azione, oltre ad una sintesi della situazione ante-operam e post-operam, con una descrizione di massima degli interventi da realizzare.
Secondo quanto previsto ai sensi dell’allegato 5, punto 4 del suddetto decreto legislativo, le informazioni richieste sono riportate all’interno della sintesi non tecnica “IT_a_AP_MRoad0036_Summary_Report” compilata con riferimento al documento “Linea guida per la redazione delle relazioni descrittive allegate ai piani d’azione, destinati a gestire problemi di inquinamento acustico ed i relativi effetti” edito dal Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare. Di seguito l’elenco degli elaborati posti in pubblicazione:

Decreto Legislativo 19/08/2005, n. 194 “Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale”
Piano d’Azione – Aggiornamento 2018 – Proposta di piano d’azione
Rete stadale provinciale (assi stradali principali con flusso veicolare superiore ai 3 milioni di veicoli/anno)
Titolo elaborato Descrizione Scala Numero tavole Formato Tipo di geometria
IT_a_AP_MRoad0036 Report di sintesi del piano d’azione A4.pdf
IT_a_AP_MRoad0036_Allegato_1 Mappe acustiche Ldiurno (6.00-22.00) configurazione ante operam 1:2.000 13 A0.pdf
IT_a_AP_MRoad0036_Allegato_2 Mappe acustiche Lnotturno (2.00-6.00) configurazione ante operam 1:2.000 13 A0.pdf
IT_a_AP_MRoad0036_Allegato_3 Mappe acustiche Ldiurno (6.00-22.00) configurazione post operam 1:2.000 7 A0.pdf
IT_a_AP_MRoad0036_Allegato_4 Mappe acustiche Lnotturno (22.00-6.00) configurazione post operam 1:2.000 7 A0.pdf
IT_a_AP_MRoad0036_Summary_Report Sintesi non tecnica del piano d’azione – (*). pdf

Tale pubblicazione avrà una durata di almeno 45 giorni (come previsto ai sensi del D. Lgs. 194/2005), durante i quali sarà dato modo alla cittadinanza di proporre e di comunicare, all’e-mail: matteo.izzo@cittametropolitana.fi.it, eventuali osservazioni relativamente ai contenuti ed alla stesura del Piano. Il Report e la sintesi non tecnica saranno quindi modificati in base alle eventuali osservazioni pervenute per l’approvazione definitiva del Piano.

La pubblicazione è avvenuta il 26/04/2018 ed il termine per ricevere proposte ed osservazioni da parte della cittadinanza termina il 10/06/2018 compreso

MENU