Avviso pubblico per selezionare un Progetto di sensibilizzazione/informazione in tema di contrasto alle discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere (Rete RE.A.DY).

Logo Rete RE.A.DY

Scadenza venerdì 17 novembre 2017, ore 13:00

La Città Metropolitana pubblica un avviso per selezionare progetti e assegnazione contributo ad azioni di sensibilizzazione/informazione nel contrasto a discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere, e per promuovere il riconoscimento di identità, dignità e diritti delle persone LGBTI in ambito sociale, culturale, lavorativo e della salute, ai sensi della Delibera della Giunta regionale GRT 1038/2017. ANNUALITÀ 2017-2018.

È aperta fino alle ore 13.00 di Venerdì 17 novembre 2017 la partecipazione all’Avviso Pubblico della Città Metropolitana di Firenze – Direzione “Cultura, Turismo, Istruzione, Sociale e Sport” per la selezione di un progetto, da realizzarsi ENTRO il 30/09/2018, di sensibilizzazione/informazione in tema di contrasto alle discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale e di promozione dell’identità, dignità e diritti delle persone LGBTI in ambito sociale, culturale, lavorativo e della salute.

L’Avviso, approvato con Atto Dirigenziale n. 2368 del 07/11/2017, è emanato ai sensi della Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 1038 del 02/10/2017 che, ritenendo fondamentale promuovere la Rete RE.A.DY1– al fine di sostenere politiche locali e buone prassi finalizzate a consentire ad ogni persona la libera espressione e manifestazione del proprio orientamento sessuale e della propria identità di genere, nonché favorire il riconoscimento dei diritti e dei bisogni della popolazione LGBTI per contribuire a creare un clima sociale di rispetto, di confronto libero da pregiudizi nonché il superamento delle situazioni di discriminazione – destina risorse regionali per la realizzazione di azioni di sensibilizzazione su queste tematiche, che ammontano a € 2.900,00 per ciascuna Amministrazione toscana aderente alla Rete.

Vista l’entità delle risorse a disposizione (€ 2.900,00) verrà selezionato un solo progetto, che si dovrà concludere entro il 30 SETTEMBRE 2018, e dovrà prevedere la realizzazione di una o più delle seguenti azioni:

  1. azioni volte a promuovere il riconoscimento dell’identità, della dignità e dei diritti delle persone LGBTI (lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali) e delle loro scelte individuali e affettive, nei diversi ambiti della vita familiare, sociale, culturale, lavorativa e della salute e finalizzate a favorire l’incontro e il confronto fra le differenze;
  2. azioni conoscitive sul territorio per individuare i bisogni della popolazione LGBTI e orientare le politiche;
  3. azioni di contrasto alle discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere.

Possono presentare i progetti:

– le Associazioni di promozione sociale iscritte al Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale – Articolazione Città Metropolitana di Firenze – ai sensi della LRT 42/2002, che dimostrano di avere un’esperienza di almeno tre anni nelle tematiche oggetto del Bando maturata negli ultimi cinque;

– le Organizzazioni di Volontariato, iscritte al Registro Regionale del Volontariato – Articolazione Città Metropolitana di Firenze – ai sensi della LRT 28/1993 e successive modifiche, che dimostrano di avere un’esperienza di almeno tre anni nelle tematiche oggetto del Bando maturata negli ultimi cinque.

Sarà valutato il livello di collaborazione e di partnership di altri soggetti, specialmente se sono Enti Pubblici, nella realizzazione del progetto presentato. I Comuni possono partecipare solo in qualità di partner.

L’importo finanziabile per la realizzazione delle suddette azioni è individuato nel massimo di Euro 2.900,00 per il progetto vincitore, a fronte di un cofinanziamento del soggetto proponente, o dei suoi partner, non inferiore al 20% del costo complessivo del Progetto. Il soggetto promotore ha l’obbligo di attestare, con idonea documentazione, il cofinanziamento in proprio, o dei partner. Almeno la metà del cofinanziamento in proprio (ossia almeno il 10% dell’importo totale del Progetto) deve essere costituito da risorse finanziarie (cash), mentre il rimanente 50% del cofinanziamento (il 10% dell’importo totale del Progetto) può consistere in risorse a valorizzazione — ma non di volontariato — comunque documentabili.

I criteri per la valutazione tecnica dei progetti, oltre che nell’AVVISO PUBBLICO (ALLEGATO 1), sono descritti più dettagliatamente nella GRIGLIA di VALUTAZIONE contenuta nell’ALLEGATO “A” .

Otterrà il contributo un solo progetto ammesso in graduatoria: quello che raggiunge il punteggio maggiore i sensi della Griglia di Valutazione.

Pena inammissibilità, Il progetto dovrà essere presentato sulla modulistica contenuta nell’ALLEGATO “B” e deve comprendere: la descrizione dettagliata del programma delle attività proposte, il piano finanziario di previsione del progetto presentato, indicazioni relative all’esperienza pregressa maturata in materia ed eventuali dichiarazioni dei partner circa l’attività che svolgeranno per il progetto in questione.

Scarica il testo dell’Avviso Pubblico e la modulistica necessaria:

ALLEGATO 1. Avviso Pubblico

ALLEGATO A. Griglia di Valutazione

ALLEGATO B. Scheda Progetto

ALLEGATO C. Modulistica rendicontazione ( Modulo M2, Modulo M3 e Modulo M4)

ALLEGATO D. Informativa Privacy

Atto dirigenziale 2368 del 07-11-2017

Chi fosse interessato a ricevere la modulistica in formato word, lo richieda via mail al seguente indirizzo: gianna.rodi@cittametropolitana.fi.it

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
MENU