Studi di consulenza automobilistica

Mobilità - foto Antonello SerinoLa Città Metropolitana di Firenze ha compiti in materia di regolamentazione, programmazione numerica, autorizzazione e vigilanza sia amministrative che tecnica, sugli Studi di consulenza automobilistica.
L’art. 1 della legge 264/91, definisce l’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto come lo svolgimento di compiti di consulenza e di assistenza nonché di adempimenti relativi alla circolazione di veicoli e di natanti a motore, effettuato a titolo oneroso per incarico di qualunque soggetto interessato.
Il D.M. 9/12/1992 assoggetta l’esercizio dell’attività a programmazione numerica: il numero massimo di autorizzazioni, su base provinciale, che è possibile autorizzare, è dato dalla relazione n = v/2.400 in cui:

n = numero agenzie;
v = numero dei veicoli circolanti immatricolati nella provincia.

Alla programmazione numerica si aggiunge la pianificazione territoriale disciplinata dal Regolamento del Consiglio Provinciale n. 57 del 16/04/2012
Pertanto la Città Metropolitana rilascia nuova autorizzazione allo svolgimento dell’attività di Studi di consulenza automobilistica ovvero l’autorizzazione al trasferimento dei locali dello Studio di consulenza, secondo la disciplina delle distanze da altri Studi preesistenti, dettata dal regolamento del. C.P. n. 61 del 12/05/1997.

Esame per il conseguimento dell’Idoneità all’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Gli esami per il conseguimento dei titoli professionali di consulente alla circolazione dei mezzi di trasporto sono disciplinati – in ottemperanza all’art. 2 comma 1 del D.M. n. 338 del 16 aprile 1996 “Regolamento concernente i programmi di esame e le modalità di svolgimento degli esami di idoneità all’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto” – con il Regolamento per la gestione degli esami approvato con delibera di Giunta Provinciale n. 42 del 14/02/2006 e s.m.i .
Possono presentare la domanda di ammissione all’esame coloro che hanno la residenza nella Provincia di Firenze o nelle province convenzionate di Arezzo e Pisa.

Disposizioni relative allo svolgimento degli esami per il 2017

Quesiti oggetti della prova a quiz anno 2017

Ultimo aggiornamento: 14-07-2017

MENU