“Percorso condiviso per il personale della Città Metropolitana”

Personale della Città metropolitana al lavoro sulle strade

Personale della Città metropolitana al lavoro sulle strade

 

Dotazione organica del nuovo ente entro la fine di febbraio. Emersa volontà comune nella riunione Osservatorio sul lavoro pubblico con il Vice Sindaco Brenda Barnini, le rappresentanze sindacali unitarie e quelle del Comitato unico di garanzia e dell’Amministrazione

Entro la fine di febbraio dovrà essere prodotta la nuova dotazione organica della Città Metropolitana di Firenze. Il Vice Sindaco metropolitano Brenda Barnini, che ha la delega al Bilancio e al Personale, le rappresentanze sindacali unitarie e quelle del Comitato unico di garanzia e dell’amministrazione dell’ente, intendono definirla attraverso un percorso condiviso che, nella prospettiva di sviluppo della Città, tuteli le aspettative del personale dipendente: una comune volontà che è emersa mercoledì 18 febbraio nella riunione dell’Osservatorio metropolitano sul Lavoro pubblico, svoltasi nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi.

All’ordine del giorno le problematiche relative al riassetto istituzionale e le conseguenti ricadute sull’organizzazione sia sotto l’aspetto delle risorse umane che di quelle finanziarie. Difficoltà oggettive derivano da normative spesso discordanti. Tuttavia il profilo economico/finanziario dell’ex Provincia di Firenze, lasciato in eredità alla Città metropolitana, risulta essere rassicurante rispetto a molte altre realtà sul territorio nazionale.
Brenda Barnini ha intanto inviato ai Sindaci della Città Metropolitana una richiesta per conoscere i fabbisogni di personale relativi per gli anni 2015-2016, in modo da monitorare eventuali mobilità. Si cercherà di individuare il fabbisogno di personale e servizi di altri enti pubblici, attraverso un tavolo che si chiederà di convocare al Prefetto di Firenze.
Nell’incontro di stamani è maturata anche le decisione di una forte richiesta alla Regione Toscana perché rispetti l’impegno di farsi carico di tutto il personale dipendente che segue le funzioni trasferite, tenendo contro dell’accordo sottoscritto tra Regione Toscana e organizzazioni sindacali il 4 febbraio scorso e con particolare riferimento al personale della Città Metropolitana che opera nell’Empolese Valdelsa.
Nella fase di progettazione e costruzione del nuovo ente dovrà essere coinvolto il Sindaco Metropolitano Dario Nardella.
La prossima riunione dell’Osservatorio è stata fissata per mercoledì 25 febbraio alle 9. Sarà invitato a partecipare l’assessore regionale Vittorio Bugli.

MENU