Metrocittà, Nardella dà il via libera ai fondi per le associazioni culturali

Dario_NardellaIl Sindaco della Città Metropolitana Dario Nardella ha dato il via libera alla prima tranche di finanziamenti straordinari per l’anno 2017 destinati a progetti delle associazioni culturali che presentano carattere carattere metropolitano e trasversalità territoriale. Complessivamente è destinata alle associazioni una prima tranche di 279.400 €.

“Tutta la geografia metropolitana – spiega Nardella – è ricca di cultura e di iniziative che la esprimono. C’è una grande vitalità a cui andiamo incontro verificando la qualità dei progetti presentati e la loro rappresentatività nei luoghi in cui verranno realizzati. Anche così interpretiamo un modello di cultura diffusa in cui ogni località diventa in qualche modo centro, all’interno di una rete che sa valorizzare le esperienze e la loro capacità di coinvolgere: obiettivo che vogliamo raggiungere chiedendo anche alle realtà culturali piu solide di portare attivita aritistiche e spettacoli in tutti i centri dell’area metropolitana”.

“Il Consiglio metropolitano – spiega il consigliere Emiliano Fossi, delegato della Metrocittà alla Cultura – ha approvato la delibera che stabilisce lo stanziamento dei fondi per 415 mila euro in favore di progetti che presentano una dimensione trasversale territoriale, hanno carattere metropolitano, valorizzano il patrimonio e la produzione culturali ed esprimono attenzione ai giovani e alla loro formazione. Ora abbiamo approvato la prima tranche”. Per accedere alla seconda tranche della prima linea di finanziamento verrà pubblicato prossimamente un avviso.

Insieme a quella per le associazioni culturali con le caratteristiche riportate, vi sono altre due linee di finanziamento da parte della Metrocittà. Il bando per la seconda linea di finanziamento è in pubblicazione da venerdì 9 luglio al 28 luglio compreso all’indirizzo web dell’Albo Pretorio, sezione Avvisi, http://attionline.cittametropolitana.fi.it/albo.aspx?tipo=13. 700 mila euro sono destinati a iniziative di rilevante importanza culturale, sia per quanto riguarda la qualità della direzione artistica che degli spettacoli, eventi ed iniziative culturali prodotti, i destinatari del progetto, il numero dell’utenza coinvolta anche in relazione alla potenzialità del suo ampliamento, la rivitalizzazione/valorizzazione di specifiche aree e luoghi del territorio metropolitano, il mantenimento di un importante presidio culturale sul territorio, la caratteristica anche sociale delle iniziative legata alla valenza intergenerazionale o interculturale delle stesse.
Vengono prese in esame richieste per importi non superiori ad € 50.000 ciascuno, rapportati al valore dell’iniziativa e alla congruità della spesa. Gli enti/ associazioni che hanno ottenuto contributi con la prima linea di finanziamento non potranno presentare un’ ulteriore richiesta o accedere alle altre tipologie di contributi concessi dalla Città Metropolitana di Firenze sulle altre due linee di finanziamento.

Contributi straordinari per la cultura, pari a 2 milioni di euro – è la terza linea di finanziamento – sono inoltre destinati a Fondazioni ed Istituzioni liriche e a Teatri stabili di iniziativa pubblica, con sede nel territorio metropolitano ma con rilevanza nazionale, sulla base di una specifica domanda contenente la descrizione dettagliata delle iniziative che si intendono promuovere con il contributo richiesto.

Ed ecco le associazioni e gli importi ad esse destinati per la prima tranche di fondi della prima linea di finanziamento.

All’ Associazione Amici del Museo di Impruneta e San Casciano M. Possenti 25.000,00 euro: il progetto promuove tra le nuove generazioni il valore del dialogo e delle influenze interculturali e offre occasione di promozione della rete museale metropolitana attraverso la realizzazione di eventi, laboratori e campus in luoghi simbolo del territorio metropolitano con particolare riferimento ai comuni di Impruneta e San Casciano, Tavarnelle, Barberino, Greve in Chianti e Bagno a Ripoli, Reggello, Rignano, e Figline e Incisa.

All’ Associazione Culturale di promozione sociale Toscana € 4.000,00: si tratta di un progetto di arte terapia come strumento di aggregazione di giovani colpiti da disagio sociale e psichico. Il progetto si articola in laboratori e ristampa di un testo pubblicato che verrà illustrato e distribuito nelle biblioteche di Firenze, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Scandicci, Borgo San Lorenzo, Greve in Chianti e Fiesole.

Per l’ Associazione Culturale Musart € 15.000,00: il progetto è di promozione del patrimonio artistico fiorentino attraverso l’organizzazione di eventi musicali di qualità in un luogo centrale quale la Piazza SS. Annunziata e zone limitrofe, capaci di attrarre un pubblico diverso, proveniente anche da strutture ricettive poste nei comuni limitrofi e attento al valore dei luoghi.

€ 10.000,00 all’Associazione Music Pool, il cui progetto è volto alla promozione e diffusione della musica jazz nel territorio metropolitano attraverso una rassegna di concerti nei comuni di Fiesole, Firenze, Marcialla, Empoli, Vicchio e Sesto Fiorentino.

All’ Atto Due Ass. Culturale € 5.000,00 per la proposta di un progetto che, grazie alla collaborazione di amministrazioni comunali ed associazioni, crea un momento di aggregazione del territorio attraverso la realizzazione di attività rivolte all’infanzia soprattutto legata ai territori di Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino, Calenzano, Lastra a Signa e Signa.

€ 20.000,00 al Campus della Musica con un progetto di formazione, produzione e promozione del talento musicale, unico in Europa, che attraverso il confronto delle esperienze mira a creare nuove e forti identità artistiche. L’offerta si amplia con la creazione di una web tv con sede nel comune di San Casciano in Val di Pesa come vetrina on line e promozione dei giovani talenti musicali.

A Culter un contributo di € 5.000,00 per un progetto di educazione che partendo dalle terzine dantesche, offre l’opportunità di un viaggio nel sé quale occasione di inclusione sociale rivolta a persone a rischio di marginalità. Vengono realizzati laboratori culturali sul territorio che si concludono con uno spettacolo finale in luoghi simbolo di Firenze.

A Firenze dei Teatri 22.000,00 €: l’associazione promuove un progetto di coordinamento fra 19 strutture teatrali metropolitane quale rete dinamica di promozione dell’attività teatrale che, attraverso coordinate strategie organizzative e promozionali, ne incrementa l’offerta numericamente e qualitativamente.

A Giallo Mare Minimal Teatro € 15.000,00: il teatro contemporaneo quale strumento socio culturale per l’area empolese; il progetto prevede rassegne teatrali, laboratori aperti a bambini, ragazzi e adulti e incontri di inclusione sociale.

Assegnati 5.000,00 € a Murmuris Ass. Culturale: il progetto consiste nella realizzazione, in vari luoghi del territorio metropolitano, di produzioni teatrali (prosa e danza) ed è rivolto a detenuti, migranti, scuole con lo scopo di affrontare, divulgare e far capire le problematiche dei flussi migratori e dell’integrazione.

€ 45.000,00 all’ Orchestra da Camera Fiorentina: il progetto proposto coinvolge formazioni orchestrali importanti, giovani artisti, direttori di orchestra ecc. che si esibiscono in quasi tutti i comuni metropolitani promuovendone la fruibilità e l’attrattività turistica da parte di un vasto ed eterogeneo pubblico, e al tempo stesso favorendo la diffusione della conoscenza della musica classica in località e verso un pubblico che, ben difficilmente, ne verrebbero a contatto. Le iniziative proposte si svolgono anche nel Palazzo Medici Riccardi, sede della Città metropolitana, favorendone pertanto la conoscenza istituzionale e la promozione turistica.

All’ Orchestra Regionale della Toscana contributo di 30.000,00 € per l’ampliamento dei progetti le “Vie della Musica” (che offre agli abbonati residenti nel Mugello, nella Val di Sieve e nel Chianti Fiorentino di fruire di un servizio di pullman a prezzi popolari per partecipare più agevolmente ed in maggior sicurezza ai concerti dell’Orchestra al Teatro Verdi) e Invito alla Musica (rassegna dedicata agli studenti degli istituti superiori) e la realizzazione dei progetti Musica in Santa Croce e di una rassegna concertistica “Ville e Giardini incantati” in luoghi di grande rilevanza storica e artistica quali le ville medicee presenti nel territorio metropolitano. L’obiettivo è quello di diffondere la cultura musicale e al tempo stesso promuovere la conoscenza e fruibilità di luoghi spesso sconosciuti o chiusi al pubblico.

A Porto delle Storie € 5.000,00 per il progetto “Passaggio a Nord Ovest” che si articola in laboratori di scrittura per ragazzi da 11 a 18 anni col fine di favorire integrazione e socializzazione all’interno di biblioteche comunali del territorio metropolitano e con la previsione di una pubblicazione finale degli elaborati.

Pro Loco Barberino: € 5.000,00 per il progetto D’Estate al Castello che si propone come strumento di valorizzazione e promozione di un luogo, il Castello di Barberino di Mugello, diversamente non accessibile al pubblico, capace di attrarre visitatori anche da luoghi diversi e favorire la conoscenza del territorio attraverso l’organizzazione di una serie di eventi.

€ 5.000,00 alla Pro Loco Castelfiorentino il cui progetto intende promuovere e mantenere in vita l’Arte della Magia di strada attraverso la formazione di giovani talenti, in collaborazione con le scuole del territorio empolese, e la realizzazione di un talent show e del Festival della Magia (la prima edizione si è svolta nel corso del 2017).

A Pupi e Fresedde € 15.000,00: il progetto si rivolge alle scuole secondarie di I e II grado aventi sede sulla gran parte del territorio metropolitano per agevolare l’apprendimento di temi, autori ed opere già presenti nell’attività scolastica, ma avvicinandoli attraverso un’ottica diversa, quella dell’emozione teatrale, per creare una generazione di spettatori critici e consapevoli dotati di una più ampia e completa formazione culturale e civile.

A Teatri d’Imbarco € 15.000,00: il progetto presentato consiste in una rassegna di eventi dedicati al dialogo tra arte, intercultura ed educazione per favorire processi attivi di inclusione e preparare la strada ad un autentico dialogo per la nascita di un linguaggio condiviso. Spettacoli, incontri, tavole rotonde, laboratori ed iniziative per le scuole nei comuni di Firenze, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino, Scandicci, Empoli, costituiscono gli strumenti per favorire tale linguaggio condiviso.

All’associazione Testimonianze un contributo di € 400,00 per la pubblicazione del volume “Balducci, Turoldo, Milani, Preti di Frontiera”, sull’attualità di una lezione di grande valore umano e civile, oltreché religioso, che le tre figure hanno saputo impartire a credenti e non credenti.

€ 25.000,00 a Toscana Classica: il progetto proposto coinvolge formazioni orchestrali giovanili impegnate in rassegne musicali realizzate e da realizzare in comuni metropolitani come San Casciano, Barberino del Mugello, Borgo San Lorenzo, Fucecchio, Pelago, Firenze con Palazzo Medici Riccardi e la Spiaggia dell’Arno, e presso il parco di Villa Demidoff.

A Versilia Danza € 5.000,00: l’Associazione, in collaborazione con la Biblioteca Nova Isolotto e il Teatro Cantiere Florida, ha proposto un progetto di formazione culturale, tutoraggio e accompagnamento dei giovani, spesso con forti disagi sociali e psicologici attraverso manifestazioni e rassegne teatrali, musicali e di danza, anche in collaborazione con altre associazioni operanti nello stesso ambito.

Per Villa Romana € 3.000,00: il progetto si articola su eventi di diverso livello di comunicazione disseminati in molti spazi pubblici e nella sede dell’Associazione e coinvolge giovani ricercatori e artisti sperimentali con una ricca produzione culturale, anche di livello internazionale.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
MENU