Economia, Metrocittà Firenze seleziona 12 startup innovative

StartupSupporto alle startup innovative (iscritte al corrispondente registro presso la Camera di Commercio di Firenze) presenti nel territorio fiorentino nella loro fase di crescita; offerta di servizi specifici ed attività formative secondo esigenze e richieste emerse dai soggetti selezionati mediante un’apposita manifestazione pubblica d’interesse. Il progetto della Città Metropolitana di Firenze a supporto delle startup è stato presentato nell’incontro ‘Innovation culture. Coltivando innovazione. Raccogliendo futuro’, promosso martedì 21 marzo da Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, la Fondazione per la ricerca e l’innovazione, la Confindustria Firenze e lo start up studio Nana Bianca insieme alla Metrocittà e l’Università di Firenze. Media partner: Toscana24.
Vengono definite “startup” nel settore economico-imprenditoriale le nuove aziende configurate su un modello temporaneo o comunque come una società di capitali alla ricerca di un business model ripetibile e scalabile.
Il progetto della Metrocittà ha avuto come obiettivo quello di supportare le startup innovative presenti sul territorio (iscritte al corrispondente registro presso la Camera di Commercio di Firenze) nella loro fase di crescita,offrendo servizi specifici ed attività formative secondo esigenze e richieste emerse dai soggetti selezionati mediante un’apposita manifestazione pubblica d’interesse.
La durata è stata di otto mesi, da giugno 2016 a gennaio 2017; durante questo periodo i servizi offerti a supporto delle startup sono stati: tutoring, mentoring, networking, fundraising, matchmaking.

Il progetto è stato promosso dalla Città Metropolitana di Firenze ed implementato dalla Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione con il supporto di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e destinato a tutte le startup innovative iscritte all’apposito registro della Camera di Commercio di Firenze.

Il campione iniziale di soggetti da coinvolgere nel percorso è stato di 138 aziende, sono state successivamente selezionate 12 startup innovative ed il progetto ha messo a disposizione una dotazione di € 50.000.
Delle 12 startup supportate, 5 afferiscono a Nana Bianca, 4 sono spin off dell’Università di Firenze, 1 è spin off del Cnr e 2 startup sono aziende locali senza legami specifici/pregressi con altre realtà territoriali

L’iniziativa avrà la potenzialità di attrarre investimenti per un valore pari a circa € 500.000-700.000 euro complessivi per il campione di startup innovative ammesse al percorso. Queste hanno avuto inoltre ricadute in termini socio-economici, nello specifico: ampliamento della gamma dei prodotti e/o dei servizi; ampliamento del mercato; aumento occupazionale; aumento della loro competitività e redditività; amento attività di networking; incremento della conoscenza e/o partecipazione a bandi pubblici per il sostegno dell’attività; di innovazione e ricerca aziendale; accesso a finanziamenti privati.

MENU