Ecco il ‘Patto per Firenze’ siglato dal Premier Renzi e dal Sindaco Nardella

Renzi_NardellaE’ stato pubblicato sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri il testo sottoscritto fra il Presidente Matteo Renzi e il sindaco Dario Nardella del Patto per la Città Metropolitana di Firenze contenente interventi per lo sviluppo economico, la coesione sociale e territoriale della Città di Firenze e dell’area metropolitana.

Nel Patto per Firenze si definiscono linee guida e progetti, nonché le modalità di attivazione di risorse per gli stessi. L’impegno della Città Metropolitana di Firenze deve caratterizzarsi per l’attenzione ai temi della sicurezza del territorio sia di tipo strutturale, quale la mitigazione del rischio di dissesto idrogeologico, sia di rinnovato presidio del territorio, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini
ed una alta qualità della vita, compreso il tema dell’accoglienza di giovani ed anziani che richiede soluzioni strutturate che prescindano dall’emergenza.

Il Sindaco della città capoluogo di Firenze, in coerenza con il Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane e con i programmi previsti nell’Agenda Urbana per il territorio metropolitano, viene individuato come “Autorità Urbana”.

Creazione di opportunità per Firenze, la messa in sicurezza e l’infrastrutturazione del territorio, e ogni azione funzionale alla cura della persona e della Città e del territorio metropolitano stanno al centro del Patto, che è da intendersi come accordo tra amministrazione centrale e la Città attraverso cui le Parti si impegnano a collaborare sulla base di una ricognizione programmatica delle risorse finanziarie disponibili, dei soggetti interessati e delle procedure amministrative occorrenti, per la realizzazione degli obiettivi d’interesse comune o funzionalmente collegati.

La Città Metropolitana di Firenze ha individuato le linee di sviluppo strategiche ed i principali ambiti di intervento nella mobilità sostenibile, l’ottimizzazione dell’offerta culturale della Città, l’attrazione di investimenti pubblici, la valorizzazione del patrimonio pubblico e la realizzazione di interventi finalizzati alla sicurezza del territorio.

La città metropolitana, in particolare, necessita del completamento del sistema tramviario in area urbana e metropolitana, nonché l’ampliamento della rete del sistema di piste ciclabili, la manutenzione dei percorsi urbani dedicati alla mobilità lenta, lo sviluppo dei sistemi di infomobilità, la realizzazione di fermate ferroviarie in area urbana per l’attuazione di un servizio ferroviario metropolitano, la riqualificazione di stazioni esistenti quali Campo di Marte, nonché la riqualificazione e ampliamento dell’aeroporto.

Le azioni considerate strategiche per questo asse di intervento mirano a realizzare una corretta accessibilità alla città e garantire spostamenti efficienti dei cittadini e dei city-users, migliorando la qualità dell’aria e promuovendo l’utilizzo del trasporto pubblico locale, attraverso un miglioramento ed un ampliamento delle infrastrutture disponibili.

Il Patto recepisce i progetti che il Comune di Firenze e la Città Metropolitana di Firenze hanno presentato, del valore rispettivamente di 17.887.041,27 euro e 39.991.440,02 euro, per complessivi 57.878.481,29 euro, per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, con relativa richiesta di finanziamento a valere sul ‘Fondo per l’attuazione del Programma straordinario di intervento’.

Per la Stampa. Si può utilizzare il video di Florence Tv all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=33zJH49DrEM&feature=youtu.be

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone