Contributi a fondo perduto per investimenti, destinati alle imprese turistiche della Toscana

Logo POR CreO

La Regione Toscana, attraverso Sviluppo Toscana, mette a disposizione per le imprese turistiche della Toscana, contributi a fondo perduto.

Apertura delle domande dal 15 ottobre 2020 ore 9:00, fino ad esaurimento risorse.

Bando rivolto alle imprese della filiera del turismo, in particolare per agenzie di viaggio, guide turistiche e il sistema dei collegamenti (taxi, noleggio con conducente, noleggio bus). Sospensione della raccolta progetti il 15 novembre 2020 per verificare l’attuazione della misura.

Data di pubblicazione bando su BURT del7 ottobre 2020, n. 41 Supplemento n. 177 parte III

Data di scadenza presentazione domande: 15 novembre 2020

La Regione Toscana ha approvato con decreto dirigenziale 15380 del 29 settembre 2020 il bando Por Fesr, azione 3.1.1. sub-azione 3.1.1a3 Fondo investimenti Toscana – contributi a fondo perduto a favore della Filiera del Turismo, che fa parte del pacchetto di  aiuti finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19 all’interno della riprogrammazione del Por Fesr.

Destinatari / beneficiari. Possono presentare domanda micro, piccole e medie imprese, così come definite dall’allegato I del Reg. (UE) n. 651/2014, nonché professionisti, aventi la sede principale o almeno un’unità locale ubicata nel territorio regionale, operanti nei settori economici individuati dai seguenti codici Ateco Istat:

● 79.1 Attività delle agenzie di viaggio e dei tour operator

● 79.90.20 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici

● 93.19.92 Attività delle guide alpine

● 49.32 Trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente

● 49.39.09  Altri trasporti terrestri di passeggeri nca
Intensità dell’aiuto.  L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo a fondo perduto. Il contributo a fondo perduto spetta a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 maggio 2020 al 31 agosto 2020, sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 maggio 2019 al 31 agosto 2019.

L’agevolazione è calcolata sulla riduzione di fatturato e di corrispettivi registrata, applicando le seguenti percentuali e nel rispetto delle seguenti soglie:

  • 20% per microimprese e professionisti, con contributo minimo di 1.000,00 euro (anche qualora il 20% della riduzione di fatturato e corrispettivi fosse inferiore all’importo di € 1.000) e massimo di 3.000,00 euro;
  • 15% per tutte le altre imprese, con contributo minimo di 2.000,00 euro (anche qualora il 15% della riduzione di fatturato e corrispettivi fosse inferiore all’importo di € 2.000) e massimo di 4.000,00 euro.

Gli aiuti concessi entro il 31 dicembre 2020 sono assegnati ai sensi della Comunicazione della Commissione C(2020) 1863 del 19.03.2020 “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del covid-19”.

Presentazione della domanda.  La domanda di agevolazione è redatta esclusivamente on line, previo rilascio delle credenziali di accesso al sistema informativo e può essere presentata a partire dalle ore 9.00 del 15 ottobre 2020 come previsto nel decreto dirigenziale 15735 del 7 ottobre 2020 che posticipa l’apertura delle domande online.
Ciascun proponente può presentare più di una domanda purché complessivamente non siano superati i massimali di investimento di cui sopra.

La raccolta progettuale sarà chiusa alle ore 17.00 del secondo giorno successivo a quello di raggiungimento delle risorse disponibili. Al raggiungimento della dotazione disponibile, sarà pubblicato un avviso sul portale di inserimento delle domande gestito da Sviluppo Toscana. Le domande di agevolazione pervenute successivamente alla pubblicazione dell’avviso e prima della chiusura della raccolta progettuale, saranno istruite ma potranno essere finanziate solo a seguito della riprogrammazione del Por Fesr e limitatamente alle risorse rese disponibili da tale riprogrammazione.

In ogni caso, fatte salve eventuali e diverse determinazioni al riguardo da assumersi prima di quella data, la raccolta progettuale sarà sospesa alle ore 23.59 del 15 novembre 2020 al fine di verificare lo stato di attuazione della misura nel rispetto dei vincoli posti dalla delibera di giunta 855/2020 e l’eventuale necessità di ulteriore riprogrammazione del POR con destinazione delle risorse residue ad altro intervento. Le istruzioni per il rilascio delle credenziali sono disponibili al seguente indirizzo: https://sviluppo.toscana.it/bandi.

La domanda di aiuto è soggetta al pagamento dell’imposta di bollo pari a euro 16,00. Tale adempimento viene assolto mediante versamento a intermediario convenzionato con l’Agenzia delle Entrate, che rilascia la marca dotata di numero di identificazione da indicare nella domanda di aiuto. L’applicazione della marca da bollo sulla domanda di aiuto deve essere effettuata inserendo il numero e la data nell’apposito campo della scheda “Dati di domanda” presente sul sistema.

La modulistica da compilare al fine della presentazione della domanda sarà integrata sul sistema informatico https://sviluppo.toscana.it/bandi ovvero resa disponibile sullo stesso, nel caso debba essere compilata separatamente e poi caricata sul sistema in upload.

Dotazione finanziaria. La dotazione finanziaria del bando è di 1 milione di euro.
Tali risorse sono integrate, fino alla concorrenza dell’importo di euro 5 milioni, per effetto della riprogrammazione del POR FESR 2014-2020. La ripartizione delle suddette risorse tra i settori economici destinatari dell’intervento è effettuata in base alla seguente percentuale:

3 milioni di euro per le agenzie turistiche e le guide;

2 milioni di euro per i tassisti, i noleggi con conducente, noleggio bus turistici ed altre attività di trasporto terrestre.

Per conoscere tutti i dettagli necessari a presentare correttamemte la domanda consultare integralmente il testo del bando e i suoi allegati

  • Bando (allegato 1 del decreto 15280/2020)
  • Modulistica per presentare la domanda (allegato 2)

Per saperne di più scrivere a filieraturismo@sviluppo.toscana.it

Organismo emittente: Regione Toscana

Il testo sopra descritto è reperibile dal sito della regione Toscana, al link

https://www.regione.toscana.it/-/porfesr-contributi-fondo-perduto-filiera-del-turismo

MENU