900 mila euro da Metrocittà Firenze per i progetti culturali

900.000,00 euro (200 mila in più rispetto al 2017): semaforo verde dal Sindaco della Metrocittà e sì unanime alla delibera del Consiglio Metropolitano che finanzia il bando per l’attribuzione di contributi economici straordinari a favore di progetti di rilevante importanza culturale avanzati da associazioni, fondazioni, enti pubblici o privati, anche in forma associata, che operano nel territorio della Città Metropolitana di Firenze. Il bando resterà in pubblicazione nella sezione avvisi dell’Albo Pretorio fino alla data del 23 marzo 2018. Il giorno venerdì 9 marzo è convocato un incontro alla ore 15, nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi, durante il quale il consigliere delegato alla Cultura e il capo di gabinetto della Metrocittà illustreranno alle associazioni interessate tutti gli aspetti e le finalità del bando. A questa prima linea di finanziamento, ne seguiranno prossimamente altre due: l’una per le associazioni e l’altra per fondazioni ed enti lirici di interesse nazionale.
“Abbiamo individuato una formula che rende davvero dinamica e positivamente competitiva l’offerta culturale nel nostro territorio – spiega il Sindaco della Città Metropolitana – L’abbiamo sperimentata con grande successo nello scorso anno con programmi, diffusi, di qualità che hanno reso più fluido il rapporto tra capoluogo e e comuni: ovunque la cultura è stata al centro, anche nelle periferie che, posso dire, hanno realmente preso l’iniziativa diventando protagoniste. La cultura, quando è tale, non è mai minore. Direi che nel nostro caso la cultura presidia ovunque il territorio e contribuisce alla rinascita di tutte le località”.
“Vi è stata una bella rispondenza – sottolinea il consigliere delegato alla Cultura – tra la proposta della Metrocittà e la reazione delle realtà impegnate in questo spazio di vera e propria partecipazione; spesso si sono messe letteralmente in rete, associandosi e riuscendo a raggiungere il pubblico anche con vere e proprie ‘stagioni’ sul territorio e in tutti i campi. Andiamo avanti e lo facciamo mettendo a disposizione anche più risorse”.
Entriamo un po’ nei dettagli. La Metrocittà di Firenze si rivolge ad iniziative che si svolgono nell’anno 2018 e che si caratterizzano per rilevante importanza culturale, sia per quanto riguarda la qualità della direzione artistica che degli spettacoli, eventi ed iniziative culturali prodotti, i destinatari del progetto, il numero dell’utenza coinvolta anche in relazione alle potenzialità di ampliamento, la rivitalizzazione e valorizzazione di specifiche aree e luoghi del territorio metropolitano, il mantenimento di un importante presidio culturale sul territorio, la valenza intergenerazionale.
Possono presentare domanda di contributo associazioni, fondazioni, enti pubblici o privati, anche in forma associata, aventi natura culturale e sede sul territorio metropolitano o che propongono un programma di rilevante interesse metropolitano, da realizzare nel territorio.
Nel caso di presentazione della richiesta in forma associata, dovrà essere obbligatoriamente indicato il capofila in qualità di responsabile del progetto.
Ciascun Soggetto potrà presentare una sola domanda in qualità di proponente o capofila di un raggruppamento di promotori. Qualora uno stesso soggetto intenda partecipare anche ad altri progetti, il suo coinvolgimento dovrà essere limitato ad uno solo: tale condizione dovrà risultare dal piano economico dell’iniziativa e dalla successiva rendicontazione delle spese.
I soggetti interessati possono presentare una sola domanda di ammissione, utilizzando il modello “A” allegato al bando, unitamente alla scheda progetto, allegato “B”, al piano economico-finanziario (allegato “C”). Alla domanda dovrà essere allegato lo statuto del soggetto richiedente. Se la domanda è presentata in qualità di capofila, dovranno essere allegati anche gli statuti dei soggetti mandatari.
Le domande dovranno essere presentate con le seguenti modalità: in bollo da 16 € via pec a: cittametropolitana.fi@postacert.toscana.it (o in forma cartacea all’indirizzo: Ufficio Protocollo della Città Metropolitana di Firenze, via Ginori n. 10 – 50129 Firenze nel solo caso di motivata ed eccezionale impossibilità alla presentazione della domanda nella modalità indicata) entro e non oltre il 23 marzo 2018.
L’Amministrazione declina fin d’ora ogni responsabilità per disguidi di qualunque natura che impediscano il recapito delle domande nel termine stabilito dal presente bando.
Costituiscono motivo di esclusione: modalità diverse di presentazione della domanda, il mancato rispetto dei termini sopra indicati, la mancata sottoscrizione della domanda e la mancata presentazione di tutti i documenti richiesti.
Le richieste pervenute con le modalità indicate dal bando saranno trasmesse a cura dell’Ufficio di Gabinetto, che ne effettua la verifica di ammissibilità, alla Commissione Tecnica appositamente nominata, che procederà alla valutazione sulla base dei criteri contenuti nel bando e negli atti in esso richiamati.

In ogni caso l’importo massimo del contributo non potrà essere superiore al 50% del costo complessivo dell’iniziativa, come desunta dal piano economico presentato.
Di norma il contributo concesso per ciascuna iniziativa non potrà superare l’importo a euro 40.000,00. Tale importo potrà essere elevato fino ad un massimo di € 80.000,00 qualora il progetto sia di elevato livello culturale e coinvolga almeno il 50% dei Comuni del territorio metropolitano. In ogni caso non sarà riconosciuto alcun contributo qualora il progetto presentato non raggiunga il punteggio minimo di 45 punti (i criteri sono indicati nella delibera del bando). (mb)

Su http://met.provincia.fi.it/news.aspx?n=262209 il bando e i relativi allegati

MENU