Anello della Valle dell’Inferno

Anello della Valle dell’Inferno

Un anello al margine orientale dell’area protetta, che si affaccia splendidamente sul Mugello. Il percorso ad anello che suggeriamo, si svolge su circa 8 km, presenta un dislivello complessivo di 350 m e richiede circa 2h 30′ di cammino. Per questo itinerario ad anello consigliamo di parcheggiare nel quartiere di Doccio, all’estremità orientale del lungo paese di S. Brigida.

Anello della Valle dell'Inferno

Esplora la mappa

Il sentiero CAI 6 parte dall’Oratorio di S. Francesco in Doccio e segue Via di Monterotondo che, divenuta sterrata, ci porterà alla casa di Violana.

Qui possiamo scegliere se percorrere l’anello in senso orario o antiorario.

Nel primo caso, consigliabile nel periodo più caldo, si salirà col sentiero 3 nell’ombrosa Valle dell’Inferno, fino a raggiungere il crinale in prossimità di Casa Tagliaferro (attenzione: ruderi pericolanti).

Preso il sentiero CAI 00 in direzione Est, si sale fino all’intersezione col sentiero 6, che utilizzeremo per scendere nuovamente a Violana.

Scarica il sentiero in pdf!

L’anello in senso antiorario presenta una prima salita che ci porta all’intersezione col sentiero 7, proveniente da Sud (Galiga, Monterifrassine). Siamo alla Croce di Aceraia, da qui una strada sterrata porta all’insediamento di Aceraia, dove opera un’azienda agricola che produce formaggi e frutti di bosco.

Continuando sul sentiero CAI 6, si arriva al crinale, si prende il sentiero 00 in direzione Ovest e, arrivati a Casa Tagliaferro, ci immergiamo col sentiero 3 nella buia Valle dell’Inferno, passeremo da Casa Pesciulle e di nuovo a Violana.

Seppur breve, il tratto di crinale offre un vasto panorama sul Mugello, ma è esposto al vento di Tramontana, in tal caso la discesa nell’Inferno ci sembrerà molto piacevole.

Download

Scarica il file con le impostazioni GPS per il navigatore o per il tuo smartphone! (*)

tracciatoGpxFile
* Importante: per scaricare il file GPS bisogna cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “salva oggetto con nome” o “salva link con nome”. Successivamente il file sarà utilizzabile sul proprio dispositivo.

Scheda tabellare del sentiero

Lunghezza (m) 9400
Tempo di percorrenza 04:00
Accesso Sentiero pubblico
Valore del sentiero interesse prevalentemente naturalistico
Livello di difficoltà privo di difficoltà tecniche
Adatto/non adatto ai bambini Non adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Descrizione dei singoli punti di interesse storico, naturalistico, architettonico, paesaggistico / panoramico Tra i punti d’interesse segnaliamo:

la burraia Violana: composta di due stanze, è in buono stato di conservazione e all’interno ci sono ancora le vasche nelle quali veniva preparato il burro. Attenzione, la burraia ed il terreno al di là del cancello sono in una proprietà privata: per accedervi e per visitarla, occorre chiedere il permesso ai proprietari.

Mezzi di percorribilità solo a piedi
Fondo del tracciato Naturale
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) bosco
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero nessuna
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero misto
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 350
Dislivello totale ritorno (m) 0
Nome località di partenza Oratorio di San Francesco in Doccio, Santa Brigida
Nome località di arrivo Oratorio di San Francesco in Doccio, Santa Brigida
Quota di partenza (m) 385
Quota di arrivo (m) 0
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) vari segnavia CAI

Ultimo aggiornamento 17/03/14

MENU