Turismo sostenibile e smart, a ‘FeelFlorence’ il riconoscimento Agenda digitale 2020

turismo sostenibile

 

La app e il nuovo portale del turismo e del tempo libero FeelFlorence sono stati scelti dall’Osservatorio Agenda digitale del Politecnico di Milano con un riconoscimento per la categoria Enti locali 2020. I premi della sesta edizione sono stati presentati oggi con la partecipazione dell’assessore al Turismo, innovazione e smart city Cecilia Del Re. FeelFlorence è la app sviluppata e gestita dal Comune di Firenze in collaborazione con la Città Metropolitana per promuovere un nuovo turismo sostenibile, governare i flussi e avvicinare i visitatori alle esperienze locali, ma anche per offrire ai cittadini uno strumento per restare aggiornato su eventi e iniziative in città.
“Un riconoscimento che conferma l’importanza di lavorare ancora sul tema dell’innovazione nel turismo per una città più sostenibile – ha detto l’assessore Del Re -. Il progetto FeelFlorence era partito nella fase precedente all’emergenza con l’obiettivo di utilizzare i nuovi strumenti digitali e i big data per delocalizzare i flussi turistici e promuovere un nuovo modello sostenibile di approccio al territorio.
Gli strumenti di counting delle presenze e orientamento del visitatore verso zone meno affollate della città, assumono oggi una funzione altrettanto attuale in un’ottica anti-assembramento. Una app pensata per raccontare la città prediligendo itinerari insoliti ed esperienze nell’ambito turistico fiorentino e nell’area metropolitana – ha proseguito l’assessore Del Re -, che promuove un approccio rispettoso alla città e ai suoi abitanti, lontano dalle sirene del turismo di massa. L’obiettivo è quello di attrarre un visitatore attento alle attività e alle iniziative locali, interessato a conoscere luoghi inesplorati di Firenze e a spingersi oltre i suoi confini classici; pronto a muoversi con i mezzi pubblici, a rivolgersi a guide e tour autorizzati e a partecipare a progetti cittadini dando il proprio contributo”.

“Siamo lieti di questo riconoscimento – sottolinea Tommaso Triberti, consigliere della Città Metropolitana delegato al Turismo – che vediamo anche come un premio per il lavoro che la Metrocittà svolge in collaborazione con il Comune di Firenze, in scala di area vasta, per coinvolgere in una redazione diffusa, metropolitana, l’intero territorio, tutti i Comuni che lo compongono e i quattro ambiti turistici in cui esso è organizzato. Gli strumenti digitali e le relative applicazioni sono indispensabili per informare e accogliere turisti, ed è un compito del settore pubblico garantirne la qualità”.

“Il Covid19 ha chiarito quanto le tecnologie digitali rappresentino le infrastrutture portanti del nostro Paese – spiegano dall’Osservatorio -. Il digitale ha sostenuto l’Italia durante il lockdown ed è ormai inquadrato come irrinunciabile per gestire sia l’emergenza sanitaria che la ripresa economica. La Pa può e deve giocare un ruolo fondamentale nella trasformazione digitale dell’intero Paese, anche per far si che le tante iniziative implementate per fronteggiare la pandemia non rimangano relegate alla contingenza in cui sono nate”.

MENU