Rischio Incendio Domestico

Incendio domestico

Definizione generale

(tratte dal sito del Dipartimento di Protezione Civile)

Come prevenire un incendio?

È necessario mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti che possono essere così riassunti:

  • non fumare, se lo fai non fumare a letto;
  • non lasciare incustodite pentole su fornelli accesi e tenere lontano il materiale combustibile;
  • prevedere un controllo periodico da parte di un tecnico qualificato dell’impianto di riscaldamento, della canna fumaria e della cucina;
  • non tenere fiammiferi e accendini alla portata di bambini;
  • non tenere liquidi infiammabili vicino a fonti di calore;
  • non impiegare apparecchi a gas o a fiamma libera (compresi i caminetti) in locali privi di aerazione adeguata.

Come intervenire in caso d’incendio?

Per affrontare un principio d’incendio è sufficiente mettere in pratica alcuni semplici consigli:

  • se prende fuoco una pentola, per spegnerla basterà appoggiarci sopra un coperchio, in modo da soffocare le fiamme;
  • se i vestiti indossati prendono fuoco non si deve correre (l’aria alimenta il fuoco!), bisogna cercare di spogliarsi o cercare di soffocare le fiamme rotolandosi per terra o coprendosi con una coperta;
  • se prende fuoco un apparecchio elettrico o una parte dell’impianto elettrico prima di tentare di spegnerlo bisogna staccare la corrente.

Ricorda di non utilizzare l’acqua per spegnere un incendio di origine elettrica: potresti prendere una forte scossa! L’acqua non si deve usare nemmeno per spegnere incendi che interessano petrolio o benzina, perché tali sostanze galleggiano sull’acqua e possono diffondere l’incendio in altri luoghi.

  • Opuscolo Casa Sicura a cura del Ministero dell’Interno – Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Ufficio Comunicazione Esterna

Ultimo aggiornamento: 17-07-2017

MENU