Pari Opportunità nelle libere professioni. Arriva la Carta Etica

PopportunitàAda-Associazione donne architetto insieme alla Città Metropolitana di Firenze presenteranno venerdì 10 marzo 2017 la ‘Carta Etica per le Pari Opportunità e l’uguaglianza nella professione’ al fine di rafforzare e stimolare azioni positive atte a creare reali condizioni di pari opportunità tra uomo e donna nella libera professione. La presentazione ufficiale della carta avverrà alle ore 14.30 presso la Sala Pistelli del Palazzo Medici Riccardi, con la presenza dell’Associazione Ada, la consigliera delegata alle Pari Opportunità della Metrocittà Benedetta Albanese, la Commissione delle Pari Opportunità della Regione Toscana ed altre interessanti testimonianze sulle tematiche trattate nel programma.
La Carta Etica è un’iniziativa rivolta a tutti gli ordini provinciali italiani e alle associazioni nazionali ed internazionali di genere, e vuole stimolare una serie di azioni positive e proposte concrete che tutelino, incrementino e valorizzino il lavoro delle donne architetto.
In Italia nonostante il 42% degli architetti sia donna con un incremento dell’11% rispetto al 1998, i colleghi maschi percepiscono mediamente il 57% in più delle donne architetto. Nel 2000 la differenza era dell’85%.
Il fine di aderire alla Carta Etica è quello di perseguire le effettive condizioni di uguaglianza e pari opportunità nella professione, di riequilibrare le posizioni professionali femminili e maschili e prevenire qualsiasi altra forma di discriminazione. L’adesione ufficiale costituisce un presupposto necessario al fine di garantire continuità ad una presa di coscienza civile ed indirizzata al raggiungimento di una reale parità nel nostro ambito lavorativo.
La Carta Etica ha ottenuto il patrocinio del Cnappc (Consiglio nazionale degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori), della Città Metropolitana di Firenze, della Commissione Pari Opportunità della Regione Toscana e della Campagna delle Nazioni Unite HeForShe (per la Ethic Charter).

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
MENU