Luoghi da rigenerare: sì da Fondazione Cr Firenze a 9 progetti di Comuni della Metrocittà

Sono complessivamente 15 i progetti di altrettanti Comuni (nove della Città metropolitana di Firenze e sei delle province di Arezzo e Grosseto) che hanno vinto il bando da un milione di euro ‘Spazi attivi. Percorsi di rigenerazione urbana del territorio’ attivato da Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze nell’ambito delle sue azioni a valenza strategica volte alla rigenerazione urbana.
Il bando ha il Patrocinio della Città Metropolitana di Firenze e delle Province di Arezzo e Grosseto.

L’elenco del Comuni e gli importi assegnati è consultabile all’indirizzo
https://www.fondazionecrfirenze.it/bandi-e-contributi/bandi/

Comuni e progetti
Certaldo: “Macelli public space-Centro per la progettazione e la formazione di nuove realtà culturali”
Fiesole: “Il campone di Fiesole di rigenera con il Multisport”
Lastra a Signa: “Pietre nel tempo. Riqualificazione architettonica e sociale delle mura”.
Vinci: “Galleria comunale: la rigenerazione urbana attraverso la cultura”
Cerreto Guidi: “Centro culturale all’ex scuola Santi Saccenti”
Gambassi Terme: “Riqualificazione del Parco comunale”
Montaione: “Centro giovani”
Calenzano: “Progetto per il recupero all’uso pubblico di Villa San Donato”
Borgo San Lorenzo: “Centro d’incontro. Progetto di rigenereazione per servizi e attività socio culturali”

Il Bando è rappresentativo del nuovo modello di servizio inaugurato lo scorso anno dal Documento Programmatico Pluriennale 2017/2019 della Fondazione per re-agire ai cambiamenti di natura economica e sociale intervenuti sul nostro territorio. E ciò nell’ottica della sussidiarietà per cercare di sostenere la trasformazione e il rilancio virtuoso delle città presenti nel territorio di riferimento (sono 106 i Comuni interessati) attraverso la valorizzazione di risorse culturali, sociali e creative.
Per questo motivo sono state premiate quelle proposte che abbiano come oggetto progetti innovativi di recupero, riuso e riattivazione di spazi fisici (pubblici e privati, urbani e non) da utilizzare per funzioni e destinazioni durevoli e sostenibili di tipo culturale, sociale e creativo.
Il Bando ha registrato una risposta dal territorio molto ampia e diffusa (51 proposte su 106 Comuni eleggibili) a dimostrazione della capacità della Fondazione di intercettare i bisogni del territorio e di costruire azioni innovative e dal profilo intersettoriale idonee ad attivare le reti di soggetti locali.
“Il tema della rigenerazione urbana – ha dichiarato il Presidente della Fondazione CR Firenze Umberto Tombari – è stato scelto dalla nostra Istituzione per il triennio 2017 – 2019 quale catalizzatore delle strategie di intervento per la costruzione di nuovi paradigmi della città e del territorio. Riteniamo infatti di primaria importanza, soprattutto per il perdurare del difficile momento economico e sociale che stiamo vivendo, stimolare quelle progettazioni trasversali finalizzate a sviluppare ed incrementare la creatività culturale e l’ innovazione sociale. E ciò attraverso la riqualificazione di ampie aree e immobili per rilanciare il tessuto sociale e il potenziale economico locale. Occorre infatti dare risposte nuove a problemi sociali vecchi e con questo bando sosteniamo progetti che avranno un forte impatto nei territori nei quali si attueranno”.
La Commissione valutatrice si è pronunciata secondo cinque criteri di valutazione: rilevanza e qualità del progetto sul piano architettonico-urbanistico; valore e impatto culturale e sociale; qualità del progetto sul piano della futura gestione e sostenibilità; fattibilità economica e finanziaria del progetto; efficacia e competenze del partenariato.

MENU