L’oasi di Arnovecchio

L'oasi di Arnovecchio - Canale

Viene riaperta al pubblico, presumibilmente da sabato 9 gennaio, l’oasi naturalistica protetta di Arnovecchio, un’area che è facilmente raggiungibile in quanto si trova non lontano dal centro di Empoli.

L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno rettificato nel XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive che portarono alla formazione di laghetti; con il progressivo abbandono delle attività produttive le cave sono andate incontro a processi spontanei di naturalizzazione e sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.

Il sentiero natura realizzato nell’ex Cava Pierucci è dotato di strutture che facilitano l’osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.

Il percorso fino all’ osservatorio faunistico è accessibile senza prenotazione, ma con l’obbligo di rispettare le norme di sicurezza anti-contagio (mascherina e distanziamento sociale) il sabato pomeriggio, dalle ore 14 alle ore 17, e la domenica mattina, dalle ore 9 alle ore 12, inoltre quanto prima riprenderanno le visite guidate condotte da una Guida Ambientale Escursionistica qualificata.
Per la prenotazione ed altre importanti informazioni si consiglia di visionare la pagina FB dell’oasi e di contattare il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio, telefono +39 0573 84540.

MENU