L’Empolese Valdelsa apre una finestra sulla Thailandia

Venerdì 15 novembre una delegazione del Thailand Board of Investment (BOI) incontrerà le imprese a Castelfiorentino. Collegamento con Lorenzo Galanti, Ambasciatore italiano a Bangkok

L’Empolese Valdelsa si apre a Oriente, alla ricerca di nuovi mercati. Venerdì 15 novembre 2019 una delegazione del Thailand Board of Investment (Boi), agenzia governativa thailandese, incontrerà a Castelfiorentino diversi imprenditori e rappresentanti di imprese dell’area, con l’obiettivo d’instaurare una serie di rapporti bilaterali da cui potranno scaturire nuove opportunità di sviluppo di tipo economico-commerciale.

L’iniziativa, che è promossa dal “Tavolo Economia” del Comune di Castelfiorentino e dall’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa, si svolgerà alla Locanda d’Elsa alle ore 10.30, e vedrà la partecipazione dei tre maggiori esponenti della sede parigina del BOI: Cherdchan Arunrat (Director of Thailand Board of Investment Paris Office), Sudarat Pongpitak (Deputy Director) e Souchitra Sassady Abhay (Investment Promotion Office). Previsto anche un collegamento in Live Call con il dott. Lorenzo Galanti, Ambasciata d’Italia a Bangkok.

Ad accogliere la delegazione sarà il Sindaco, Alessio Falorni (in veste di Presidente dell’Unione dei Comuni) che insieme a Brenda Barnini (Sindaco di Empoli, Assessore delegato Attività Produttive dell’Unione, Consiglio della Città Metropolitana) Riccardo Coli (membro del “Tavolo Economia”), Tiziano Cini (direttore di Asev) e agli altri Sindaci dell’area incontrerà i rappresentanti del Boi nel corso di una tavola rotonda che dovrà focalizzare l’attenzione sulle caratteristiche socio-economiche del territorio, i settori di interesse del Thailand Board of Investment, gli obiettivi dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa.
Questa prima parte dell’incontro, a carattere introduttivo e istituzionale, verterà sull’individuazione di programmi di collaborazione secondo le seguenti direttrici principali: ricerca e sviluppo di apparecchiature medicali, processi rivolti alla prevenzione e alla cura, biotecnologie; ricerca e sviluppo tecnologico per la gestione delle risorse energetiche, ambientali e agricole; digitalizzazione e processi industriali 4.0; impulso alle start-up e all’innovazione.

Nella seconda parte della mattinata (dalle 10.30 in poi) è in programma l’organizzazione di “tavoli di lavoro” con le imprese del territorio intorno al tema del “fare business con la Thailandia”; al workshop parteciperà anche la delegazione del BOI, che illustrerà ai presenti i principali settori di sviluppo della Thailandia 4.0 e le informazioni utile ad a facilitare le opportunità di investimento e di scambio commerciale tra Italia e Thailandia. I settori di interesse sono molteplici: dall’industria medicale a quella aerospaziale; dai servizi e tecnologie per l’agricoltura alle biotecnologie; e poi digitalizzazione, automazione, robotica, biocarburanti e biochimici, elettronica e informatica, sistemi per lo sviluppo di beni di consumo alimentare sostenibile, settore automobilistico e motociclistico.

“Si tratta di un’opportunità importante rivolta agli imprenditori della nostra area – sottolinea Alessio Falorni, Presidente dell’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa – che avranno in questa occasione la possibilità di confrontarsi direttamente con alcuni rappresentanti del governo thailandese, per avviare una collaborazione nei settori a maggiore tasso di sviluppo tecnologico e scientifico, favorendo le relazioni commerciali e gli investimenti. L’iniziativa del 15 novembre – precisa Falorni – è stata proposta all’Unione dei Comuni dal Tavolo Economia, un team di stimati professionisti e imprenditori che da molti anni operano nel “fare impresa” a livello internazionale come Riccardo Coli, che ringrazio per la disponibilità e l’impegno profuso nell’organizzazione di questo incontro con la delegazione thailandese. Mi sembra anche un’occasione significativa per procedere al servizio di tutta la nostra area tramite l’Unione dei Comuni, con spirito di squadra”.

“La nostra area – osserva Brenda Barnini – è sempre stata attenta a cogliere opportunità che arrivano dai nuovi mercati e ad allacciare relazioni internazionali utili ad allargare le economie e sviluppare le imprese che nell’Empolese Valdelsa hanno la loro sede e le loro radici. La Thailandia è sicuramente uno dei paesi più interessanti del continente asiatico da questo punto di vista e – ha proseguito il sindaco di Empoli Brenda Barnini – può rappresentare una porta aperta verso altre nazioni vicine. Grazie a coloro che si sono impegnati per organizzare questa occasione di conoscenza e incontro. Sarà importante proseguire su questo binario con l’obiettivo di creare opportunità per connettere le nostre eccellenze produttive e imprenditoriali ad altre realtà internazionali”.

“Esprimo innanzitutto le mie congratulazioni – sottolinea Riccardo Coli – al Thailand Board of Investment ed alle istituzioni locali per aver collaborato sull’iniziativa in programma a Castelfiorentino, a servizio del sistema e del tessuto socio-economico. Credo che tramite questo passo si possa iniziare a lavorare su un programma di collaborazione esteso ai due territori, partendo da una visione condivisa degli obiettivi e degli step da mettere in atto”.

Nella foto: Cherdchan Arunrat (Director of Thailand Board of Investment Paris Office)

12/11/2019 11.06
Città Metropolitana di Firenze

MENU