“Le allegre carte” e “Il castello”. Incontri con Dall’Aglio e Misiti

Narrativa e poesia in due appuntamenti promossi nella Sala Fallaci di Palazzo Medici Riccardi grazie alla Città Metropolitana: presentato il libro di Massimo Misiti ‘Il castello e altri racconti brevi’ (Ed. L’Erudita), con la partecipazione di Sara Nocentini, Presidente Fondazione Tempo Reale, lo scrittore Michele Brancale e le lLetture di Silvia Franchini.
Protagonisti di questi racconti sono uomini e donne che, seppur collocati in contesti e tempi diversi, partecipano delle stesse gioie e sofferenze, nutrendo gli stessi sogni e timori. Massimo Misiti ci introduce con una scrittura pittorica, delicatamente particolareggiata in uno spazio dove il lettore è libero di riconsiderare le sue storie, i suoi affetti e in definitiva se stesso.
Quindi incontro con Fabrizio Dall’Aglio, la sua poesia e ‘Le allegre carte’ edite da Valigie Rosse. Sono intervenuti Roberto R. Corsi, Michele Brancale, Paola Lucarini e Paolo Maccari.
“Le allegre carte – scrive Maccari nella prefazione – è anche un libro di alta malinconia: di stagioni che trascolorano e di attimi di cui si coglie il segno e non il senso, di amicizie tenaci e di interrogazioni intorno al destino proprio e delle proprie maschere, esistenziali e poetiche”. Fabrizio Dall’Aglio è nato a Reggio Emilia nel 1955. Lavora fra Reggio Emilia e Firenze, impegnato in attività di carattere editoriale e librario.

Su https://youtu.be/rCG4FDpczM8 il video di Florence Tv utilizzabile da social e media

MENU