IV Settimana delle Associazioni Culturali in Metrocittà

La cultura è il nostro patrimonio più prezioso è ciò che fonda la nostra identità, che ci ricorda chi siamo. Un patrimonio che va tutelato soprattutto in momenti di crisi economica quando emerge con forza il valore fondamentale del volontariato a sostegno della cultura cittadina.

Dal 4 al 9 dicembre cultura e volontariato sono protagonisti a Firenze con la IV Settimana delle Associazioni Culturali. Un programma ricco di? conferenze, mostre, concerti che rappresenta un’importante vetrina per le realtà del territorio. La settimana è organizzata da Il Centro Associazioni Culturali Fiorentine con il Patrocinio di Regione Toscana e Città Metropolitana di Firenze ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e del Cesvot.
Le Associazioni Culturali Fiorentine si riuniranno per il quarto anno alla Galleria delle Carrozze in via Cavour, per informare turisti e cittadini sulle loro attività. L’ingresso agli eventi è gratuito e non richiede prenotazione.

Il ricco programma apre martedì 4 dicembre alle ore 16,30 in Sala Luca Giordano presso la città Metropolitana, alla presenza delle Autorità cittadine. La relazione inaugurale sarà a cura di Paolo Ermini che parlerà di un argomento molto attuale: “Stampa e Cultura. La tutela della memoria e le sfide del futuro” come del resto quello affrontato l’8 dicembre dall’Onorevole Rosa Maria Di Giorgi nella conferenza: “La cultura ai tempi di internet. Nuove opportunità e qualche preoccupazione.”

Il tema che farà da filo conduttore, in occasione del centenario dalla fine della prima guerra mondiale, sarà la grande guerra a cui verrà anche dedicata la mostra dell’Associazione Nazionale Case della Memoria: “Memoria d’Autore La Grande Guerra vista attraverso gli occhi dei Grandi Personaggi” e “Luoghi e trincee della Grande Guerra” proiezione di foto inedite di Emilio Lavagnino a cura dei Fotografi del Levante Fiorentino.

Un’importante novità sono le attività della mattina dedicate alle scuole, un modo per coinvolgere i più giovani e sensibilizzarli sui tanti i temi affrontati. Mercoledì 5 il Comitato Fiorentino per il Risorgimento organizza un incontro con gli studenti del Liceo Michelangelo sul tema de La Grande Guerra, dove anche il Liceo Michelangelo racconterà di “antenati e Michelangiolini alla Grande Guerra”. Giovedì 6 si parlerà invece dei “danni subiti dal patrimonio culturale” nella Seconda guerra mondiale e SIPBC onlus parlerà agli studenti fiorentini di temi come: “La difesa del patrimonio artistico italiano: alcuni casi di salvataggi ‘eccezionali'”. In occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani (10 dicembre), venerdì 7 dicembre Centro per l’Unesco di Firenze incontra gli studenti delle scuole superiori su questo attualissimo tema e a seguire la Fondazione il Fiore parlerà di “Diritti, tolleranza, memoria”.

Notevoli le curiosità e gli approfondimenti che possono arricchire il bagaglio culturale frequentando questi incontri: dall’approfondimento storico artistico “La Basilica dei Santi Apostoli a Firenze e la sua leggendaria fondazione” a cura Associazione Culturale Akropolis, alla scoperta di una Firenze nascosta “Accenni sull’idrografia nascosta di Firenze” di Archeoclub Firenze; dalla storia 1216: Firenze al tempo dei Guelfi e dei Ghibellini di Accademia Il Fauno, alla ricerca storica: “Fra gioco, ricerca e public history” Associazione Fiorentina battaglie in scala, dallo spettacolo: “Galileo e la Piera – Dialogo astronomico in cucina” del Museo Galileo promosso dall’Associazione di Volontariato Culturale ‘Conoscere Firenze’ a “le collezioni delle porcellane cinesi al tempo dei Medici” e a “il principe e il pittore, il ciclo pittorico testimone dell’epopea napoleonica” a cura degli Amici del Museo Stibbert.

Dalla memoria storica si impara molto e per non dimenticare il Circolo Piero Gobetti di Firenze parlerà
dei “Protagonisti per le libertà dal Risorgimento alla Liberazione”, Firenze vista attraverso il ricordo di vite esemplari al Cimitero Monumentale Evangelico agli Allori di cui l’Associazione Amici degli Allori illustreranno progetti e prospettive.
Ci sarà anche lo spazio per la premiazione dei poeti vincitori della IV Edizione del Premio per Poeti traduttori realizzato dall’Accademia Il Fauno e dal Centro studi Campaniani di Marradi.

Un’altra interessante mostra è quella proposta dai Fotografi del Levante Fiorentino che prende il titolo da un verso di Alda Merini: “Le farfalle non vanno spolverate” e che racconta il manicomio di Volterra, a 40 anni dall’introduzione della legge Basaglia.

Come ogni anno gli amanti della musica non resteranno delusi: martedì 4 il Concerto
Musica senza guerra con Gregorio Nardi al Pianoforte (a cura di Associazione Musicale Il Foyer. Amici della lirica di Firenze- Associazione Nazionale Case della Memoria), giovedì 6 Ensemble Strumentale Il Trillo a cura di Fiorella Cappelli e Pietro Rossi e Ensemble Flutiste Joyeuse a cura di Manuela Romanelli (Scuola di Musica Il Trillo di Firenze) sabato 8 il Coro Sociale di Grassina diretto da Ginko Yamada interpreterà i Canti della Grande Guerra (a cura del Comitato Fiorentino della Società Dante Alighieri)
Chiuderà la settimana domenica 9 dicembre alle 16,30 il concerto: “Et in lucem veniet” della
Filarmonica di Firenze “Rossini”che si terrà alla Chiesa di San Firenze in Piazza San Firenze

Il Centro Associazioni Culturali Fiorentine nasce a Firenze nel 1996, allo scopo di sviluppare e potenziare il coordinamento fra le Associazioni che operano nell’ambito della cultura a Firenze e nel territorio.? Da allora svolge un ruolo culturale e sociale importante per la conoscenza e la salvaguardia di un patrimonio di inestimabile valore che appartiene all’intera umanità.
I numerosi appuntamenti affrontano vari aspetti dello sfaccettato e policromo mondo della cultura fiorentina: un momento importante per fare il punto sullo stato dell’arte e per un confronto e uno scambio tra le varie associazioni, scopo precipuo del centro.
“L’obiettivo è quello di rendere il cittadino partecipe – afferma Antonia Ida Fontana, presidente del Centro Associazioni Culturali Fiorentine – la cultura non deve essere vissuta come qualcosa di distante, ma è necessario far capire che è possibile fare cultura in modi molto diversi, ma che l’impegno di ognuno è fondamentale soprattutto in una città come Firenze che ha fatto della cultura e dell’arte la propria caratteristica distintiva”.
Per il programma completo: associazioniculturalifirenze.org
Contatti stampa: COFFEE – Daniela Mugnai – 347 8288287 – daniela@coffee3.it

Elenco delle Associazioni che partecipano all’iniziativa: Accademia “Il Fauno” • Amici dei Musei • Amici del Museo Stibbert • Amici del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino • Angeli del Bello •Archeoclub Firenze • Associazione Amici degli Allori• Associazione Culturale Akropolis • Associazione Culturale Cantori di San Giovanni • Associazione Fiorentina Battaglie in Scala • Associazione di Volontariato Culturale Conoscere Firenze • Associazione Musicale Fiorentina • Associazione Musicale Il Foyer- Amici della Lirica • Associazione Nazionale Case della Memoria • Associazione “Per Boboli” • Centro per l’UNESCO di Firenze • Circolo Piero Gobetti di Firenze • Comitato Fiorentino per il Risorgimento • Filarmonica di Firenze “Rossini” • Fondazione Il Fiore • Fotografi del Levante Fiorentino • Lyceum Club Internazionale di Firenze • Scuola di musica Il Trillo • SIP BC Onlus • Societa` Dante Alighieri. Comitato di Firenze

MENU