Dichiarazione dello stato di calamità per i venti impetuosi del 19 settembre 2014 e riconoscimento danni

ventoSi porta a conoscenza che sulla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 3/12/2015 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 24262 di declaratoria dello stato di calamità per i venti impetuosi verificatesi nei comuni di CAPRAIA E LIMITE, CERRETO GUIDI,FIRENZE,FUCECCHIO , LASTRA A SIGNA MONTELUPO FIORENTINO, SCANDICCI, SIGNA VINCI il 19 settembre 2014. Con tale Decreto sono state riconosciuti i danni alle coltivazioni della vite ,olivo ,mais, girasole, sorgo, ortaggi, produzioni floricole, vivai e semenzai, alle strutture e coperture delle serre e dei tunnel ,alle piantagioni della vite.

Le imprese agricole ricadenti nei territori sopra indicati , che abbiano avuto danni alle coltivazioni e strutture riconosciute da Decreto Ministeriale possono presentare istanza per l’attivazione degli interventi compensativi come previsto dall’articolo 5 comma 2 lettera a) e d) del D.lgs n 102 del 2004 ,entro e non oltre il 17/01/2016, alla Regione Toscana ( farà fede il timbro postale) .

Nell’istanza ,ai sensi del’articolo 76 del D.P.R n .445 del 2000 ,il richiedente deve dichiarare:

  • di essere imprenditore agricolo ai sensi dell’art. 2135 del codice civile

  • di essere impresa agricola iscritta alla C.C.I.A.A

  • che l’azienda ricade nell’area delimitata ai sensi del D. Lgs 102/2004 per l’evento calamitoso in oggetto

  • di avere subito un danno superiore al 30 per cento a carico delle produzioni colpite

  • che l’azienda, in relazione all’ordinamento colturale praticato nell’annata agraria 2013/2014 ha avuto un danno calcolato secondo i criteri previsti dell’art. 5, comma 1 del Decreto Legislativo 102/2004 pari al (indicare la percentuale %) della produzione lorda vendibile media ordinaria, esclusa quella zootecnica.

  • che il danno ammonta ad euro…

  • la particella catastale dove sono ubicate le strutture o le piantagioni danneggiate

  • la tipologia di danno alle strutture e/o alle piantagioni

MENU