Parco di Pratolino: crescono presenze e obiettivi

MetroDemidoffIl Parco di Pratolino cresce, sotto ogni punto di vista. Il consigliere metropolitano Alessandro Manni, delegato della Città Metropolitana ai Parchi, ha illustrato la situazione al Consiglio della Metrocittà che si è riunito mercoledì 14 giugno nella Paggeria di Villa Demidoff. Al Consiglio ha portato un saluto di benvenuto nel territorio di Vaglia il Sindaco Leonardo Borchi.

Nel Parco di Pratolino la crescita di visitatori – in due anni da 30 mila a 41 mila, nei mesi compresi tra marzo e settembre – dovrebbe raggiungere quella di settantamilia unità. Quest’anno, finora, i visitatori hanno superato il numero di 25 mila.
E’ stata attivata una convenzione per garantire la presenza fissa di un’ambulanza nel Parco ogni fine settimana, con tutto ciò che è necessario per il primo soccorso.
E’ cresciuta la presenza di escursionisti e nel frattempo sono stati riaperti progressivamente spazi del Parco resi finalmente accessibili. La Città Metropolitana è a lavoro per riaprire la parte nord del Parco, quella di Montili che è particolarmente bella. Un progetto aperto è quello per il giardino delle farfalle, ovvero un’area verde con piante capaci di attrarre le farfalle presenti nel territorio.
La Metrocittà, ha continuato Manni, sta cercando di ampliare l’offerta di eventi e visite guidate (tra queste hanno avuto successo quelle sensoriali con i non vedenti). Un’idea è quella di proporre un Festival delle bande diffuse tra i Comuni fiorentini.
Anche il Sindaco Nardella, con Manni, ha ringraziato il lavoro condotto dagli Uffici, sottolineando l’obiettivo di guadagnare all’agibilità tutto il Parco e promuovere eventi ritagliati sulla cultura e le tradizioni dei Comuni metropolitani.

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone
MENU