Con F-light magia di luci in Palazzo Medici Riccardi

Flight PmrDopo il grande successo delle scorse edizioni, Firenze si prepara ad accendersi con “F-Light”: il Firenze Light Festival per un mese rivestirà di una nuova luce i monumenti e le piazze della città. L’evento proporrà video-mapping, proiezioni, giochi di luce, mostre e installazioni artistiche, attività educative, visite speciali nei musei, spettacoli e incontri culturali.
Il festival, promosso dal Comune di Firenze e organizzato da Mus.e, con la direzione artistica di Sergio Risaliti, quest’anno nasce all’insegna della genialità di Leonardo da Vinci, di cui si celebreranno nel 2019 i cinquecento anni dalla morte. Come di consueto saranno coinvolti numerosi spazi della città: su tutti Ponte Vecchio, Palazzo Vecchio, Palazzo Medici Riccardi, Piazza Santa Maria Novella e l’Oltrarno, con un’attenzione particolare alle Torri e alle Porte della città e ai quartieri fuori dal centro storico. Al centro di F-light c’è sempre la luce, fonte di energia universale.

Sarà dunque coinvolto anche Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metropolitana di Firenze: dopo la nuova illuminazione permanente della facciata esterna su Via Cavour, realizzata da SilfiSpa e inaugurata a novembre, durante il Festival prenderà vita anche il ‘Giardino Mediceo’: grazie a Isia e MbVision una delle pareti del cortile diventerà una tela di proiezione che ospiterà il lavoro di giovani creativi e designer impegnati in un confronto creativo con alcune tematiche leonardiane. Anche il Cortile di Michelozzo prenderà vita grazie a una illuminazione cromatica che ne valorizzerà le eleganti linee rinascimentali.

Percorsi a lume di torcia. E’ difficile immaginare le intensità di luci e di tenebre cui i fiorentini erano usi nel Rinascimento: la sera e la notte gran parte delle vie era buia e anche le dimore private vivevano della luce di candele, lucerne e lampade. Anche in un palazzo importante come quello della famiglia Medici mantenere la luce nelle scure sere invernali non era semplice e poteva assumere un senso quasi magico e spettacolare, investendo spazi, dipinti e sculture di una nuova vita. I percorsi a lume di torcia saranno l’occasione per attraversare gli stessi ambienti e osservare le stesse opere con uno sguardo assolutamente inedito.

Per chi: per famiglie con bambini 8-12 anni (h19), per giovani e adulti (h20.30)

Quando: 14 dicembre e 4 gennaio h, 19 e h20.30

Durata: 1h15’

Costi: gratuito per i minori di 18 anni, guide turistiche e interpreti, disabili e accompagnatori, membri Icom, Icomos e Iccrom – €6,00 per le i giovani in età compresa tra 18-25 anni – €10,00 per i maggiori di 25 anni + €2,00 (residenti Città Metropolitana) – €4,00 (non residenti Città Metropolitana) – è incluso l’ingresso alla mostra temporanea ‘Banksy. This is not a photo opportunity’

MENU