Chini e Giotto Ulivi prioritari per Città Metropolitana

Sopralluogo all'Istituto Chini

Il Sindaco Nardella, che sottoporrà l’urgenza degli interventi al Miur, ha visitato con Omoboni e Ignesti i due plessi scolastici di Borgo San Lorenzo

Gli istituti scolastici Chino Chini e Giotto Ulivi sono tra le priorità della Città Metropolitana nel campo dell’edilizia scolastica: l’urgenza degli interventi sarà sottoposta dal sindaco metropolitano di Firenze Dario Nardella al ministro per l’Istruzione Giannini.

Gli istituti saranno considerati prioritariamente nel Piano per l’edilizia scolastica che verrà redatto dal consigliere delegato metropolitano Giampiero Mongatti. Il sindaco Nardella ha visitato  l’11 febbraio, con il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni e il presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello Federico Ignesti, gli istituti scolastici Chino Chini e Giotto Ulivi, ospitati in un’unica area. Il Sindaco ha incontrato i presidi Filippo Gelormino e Bernardo Draghi.

La questione dei due istituti è stata ricordata all’Assemblea metropolitana, che ha accolto il saluto di Paolo Omoboni: “La visita del Sindaco Nardella alle scuole è un segnale importante del quale ringrazio. In questi primi mesi di attività è stata disegnata la cornice formale della Città Metropolitana, ora dobbiamo fare i cittadini metropolitani. E’ un risultato che siamo in grado di ottenere”.

MENU