Bando Periferie, interventi a Castelfiorentino e Vinci

Grazie ai finanziamenti del “Bando periferie” per il progetto con gli interventi proposti dalla Città Metropolitana di Firenze, restyling per la zona di Castello Alto, nel territorio comunale di Castelfiorentino. A fronte di un investimento totale di circa 2,5 milioni di euro, grazie al Bando sono stati erogati 1,7 milioni di euro. Le altre risorse, invece, verranno reperite attraverso un project financing destinato all’illuminazione pubblica.
Sono coinvolti nell’intervento gli edifici pubblici o in comodato d’uso al pubblico della zona che una volta era Castelvecchio. I lavori riguarderanno il completamento della parte che guarda alla pieve dei Santi Ippolito e Biagio, sia quella che guarda verso Volterra con tanto di accessi, sia quella che è già borgo storico e arriva fino a piazza del Popolo davanti alla pieve di San Lorenzo e al Palazzo comunale.
Altri lavori importanti saranno effettuati al Palazzo comunale ed alla biblioteca, edifici storici di grande pregio che verranno riqualificati. Grazie al “Bando periferie”, in biblioteca verrà riattivato l’utilizzo del secondo piano con l’archivio dei libri storici. Ma soprattutto con questo Bando si punta a collegare la parte alta di Castelfiorentino a quella bassa attraverso l’installazione di un sistema di ascensori.
Infine a Castelfiorentino sono previsti altri interventi per tutta una serie di complementarietà, come ad esempio i progetti che riguardano la Strada dei Mestieri, il progetto di recupero della marginalità focalizzato sulle fasce giovanili e una serie di interventi tra cui la costituzione della zona a traffico limitato. Per quanto concerne le tempistiche, il “Bando periferie” impone che i lavori siano conclusi entro la fine del 2018.

A Vinci nuova illuminazione lungo via Leonardo da Vinci in zona Petroio. Sarà costruito anche un ponte sul rio Sant’Ansano parallelo a quello stradale grazie al finanziamento di 700mila euro del Bando Periferie.
L’intervento ha un costo complessivo di 925 mila euro. La differenza sarà finanziata dal Comune di Vinci. Al via nei primi mesi del 2018 i lavori, che si dovrebbero concludere entro novembre, per la pista ciclopedonale illuminata che collegherà viale Palmiro Togliatti a via Leonardo da Vinci, fino alla zona commerciale di Petroio. Sono state ultimate, infatti, le pratiche di esproprio dei terreni privati, per le quali si è registrato un enorme senso civico da parte della cittadinanza, e quindi a breve partiranno le opere che riguarderanno anche i sottoservizi, come la fognatura. Inoltre, verrà costruito anche un ponte ciclopedonale sul rio di Sant’Ansano, parallelo a quello stradale.
L’intervento è molto importante in una zona che negli ultimi anni ha registrato una significativa crescita economica, e non riguarda soltanto la pista ciclopedonale, ma anche l’illuminazione pubblica. Infatti, tra la pista e la strada saranno installati nuovi lampioni a led in modo da garantire maggiore sicurezza ai pedoni, ai ciclisti ed ai conducenti di mezzi a motore in un tratto dove non ci sono marciapie

MENU