Aree protette, parchi e riserve

parcoLa Città Metropolitana di Firenze e le Province svolgono un ruolo primario nella gestione delle aree protette sul territorio regionale.

La Città Metropolitana di Firenze ha il ruolo – che la Provincia di Firenze aveva già dall’approvazione del Piano Territoriale di Coordinamento nel 1998 – di identificare gli ambiti di reperimento per le Aree Protette, di tutelare le Aree Naturali Protette di Interesse Locale (ANPIL) coordinando i Comuni nella gestione di esse, promuovendo anche specifiche iniziative a favore della biodiversità, della sua conoscenza e della sua salvaguardia.

I procedimenti posti in atto favoriscono forme di integrazione fra le aree protette, relativamente agli obiettivi comuni di tutela e valorizzazione delle risorse naturali e culturali, e forniscono supporto tecnico-operativo per la messa a regime delle aree di nuova o recente istituzione.

La definizione di conservazione non corrisponde esclusivamente al solo concetto di vincolo, ma si esprime anzi come momento dinamico, evolutivo, di crescita e sviluppo sostenibile, ove non di rado è proprio la presenza antropica, con le sue attività tradizionali, a mantenere paesaggi ed habitat di notevole interesse naturalistico e culturale.

  Portale dedicato ai sentieri e alle aree protette (sito della Provincia di Firenze con funzionalità limitata)

 

Competenze

  • Attività di coordinamento, programmazione, indirizzo e controllo delle ANPIL e della Riserva Naturale del Padule di Fucecchio attraverso il raccordo istituzionale con la Regione Toscana;
  • Aggiornamento dei Programmi Regionali Triennali delle Aree Protette, attraverso i quali può essere proposto alla Regione Toscana l’istituzione di nuovi Parchi o Riserve naturali oppure la modifica di quelli esistenti;
  • Redazione e gestione del Piano Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale del sistema provinciale delle Aree Protette, strumento di sviluppo e di verifica del sistema locale delle Aree Protette, attraverso il quale la Città Metropolitana di Firenze programma gli interventi di sistema, che sono attivati nel triennio successivo alla sua approvazione e individua le fonti di finanziamento necessarie al raggiungimento di tali scopi su una banca progetti;
  • Aree contigue, parchi naturali e regionali ed altre aree a divieto di caccia di competenza della Città Metropolitana di Firenze;
  • Redazione piani di gestione e regolamenti di settore dei siti della Rete Natura 2000.

Normativa di riferimento

  • L. 394/1991
  • D.P.R. 357/1997
  • D.LGS. 267/2000
  • L.R. 49/1995 (per quanto previsto dalle norme transitorie e di prima applicazione del titolo VI della L.R. 30/2015)
  • L.R. 56/2000 (per quanto previsto dalle norme transitorie e di prima applicazione del titolo VI della L.R. 30/2015)
  • L.R. 30/2015
  • D.C.R. Toscana n. 88/2009
  • D.C.R. Toscana n. 10/2015
  • D.G.R. Toscana n. 834/2011
  • D.C.P. Firenze n. 40/2010
AVVISI

Avviso di adozione del Regolamento dell’ANPIL Monti della Calvana
Si comunica la pubblicazione sul BURT dell’avviso, per la consultazione del Regolamento adottato e per eventuali osservazioni da parte del pubblico.
Scarica avviso

 

Ultimo aggiornamento: 14-07-2017