Anello Salviatino – Maiano (Itinerario 5 ANPIL Torrente Mensola e Montececeri)

Anello Salviatino – Maiano (Itinerario 5 ANPIL Torrente Mensola e Montececeri)

Passeggiata ad anello nella valle del torrente Affrico.

Anello Salviatino - Maiano (Itinerario 5 ANPIL Torrente Mensola e Montececeri)

Esplora la mappa

Breve escursione ad anello che collega il Salviatino con Maiano attraverso aree agricole e belle case coloniche oggi signorili residenze. Campi di olivi e scorci di panorama sulla città ci accompagnano nella passeggiata.

Scarica il sentiero in pdf!

Tappe dell’itinerario:

Salviatino – torrente Affrico – Palmerino – Maiano – villa Macchiavelli – Salviatino

Dal Salviatino si risale il corso del torrente Africo, arrivati ad un bivio di fronte ad un grande cancello si gira a destra e si sale fino alla villa Palmerino. Si abbandona la strada principale che prosegue con un cancello sormontato da due colonne, e si gira a destra appena dopo la villa in una stretta strada che dopo poco scende ripida ad un ponte sul torrente.

L’itinerario è segnato bianco/rosso CAI. Superato il ponte si sale fra i campi lungo una proprietà chiusa con la rete.

Arrivati alla strada asfaltata principale si svolta a destra verso Maiano. Al quadrivio di fronte al tabernacolo si scende lungo la stretta via Benedetto da Maiano fra due alti muri verso Villa Macchiavelli e poi si prosegue mantenendo la destra fino a tornare al Salviatino.

Download

Scarica il file con le impostazioni GPS per il navigatore o per il tuo smartphone! (*)

tracciatoGpxFile
* Importante: per scaricare il file GPS bisogna cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “salva oggetto con nome” o “salva link con nome”. Successivamente il file sarà utilizzabile sul proprio dispositivo.

Scheda tabellare del sentiero

Lunghezza (m) 4100
Tempo di percorrenza 01:30
Accesso Altro
Valore del sentiero interesse prevalentemente panoramico
Livello di difficoltà facile, turistico
Adatto/non adatto ai bambini Non adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Descrizione dei singoli punti di interesse storico, naturalistico, architettonico, paesaggistico / panoramico Tra i punti d’interesse segnaliamo:

La “Villa di Maiano”: una delle più caratteristiche e sontuose delle colline fiesolane.

Questa ha subito nella seconda metà dell’800 molte modifiche, lasciando poche tracce del primitivo palagio. Nel 1478 di proprietà degli Alessandri, dopo vari passaggi nel 1456 divenne del Podestà di Fiesole Alfonso Luigi de’ Pazzi; sua figlia Maria Maddalena, passata la sua giovinezza nella serena quiete di questi luoghi, maturò nel proprio animo l’amore celeste, venendo consacrata Beata da Clemente IX nel 1620 e canonizzata nel 1669.
Nel 1850 il palazzo fu acquistato da Sir John Temple Leader che fu l’artefice delle più radicali trasformazioni (destino comune a tutte le numerose ville che il facoltoso inglese possedette nella zona) per ricreare la sua confortevole casa di campagna arredata con mobilia rinascimentale  e barocca. Il cortile interno della villa fu chiuso per creare un’enorme sala da ballo e sul giardino terrazzato rivolto verso Firenze, fu aperto un vasto porticato. All’interno del giardino troviamo una cappella privata eretta dall’architetto Giuseppe Fancelli, e una piscina in .stile neogotico dove l’inglese amava fare il bagno. Questa, ricavata da una preesistente cisterna d’acqua, venne realizzata quando tutto il borgo poté disporre dell’acqua potabile proveniente dalla sorgente di Buon Riposo.

Mezzi di percorribilità a piedi e in mountain bike
Fondo del tracciato Artificiale
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) coltivo
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero nessuna
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero crinale
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 100
Dislivello totale ritorno (m) 0
Nome località di partenza Salviatino
Nome località di arrivo Salviatino
Quota di partenza (m) 65
Quota di arrivo (m) 0
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) bianco/rosso CAI

Ultimo aggiornamento 17/03/14

MENU