Sentiero della Guardia (Sentiero per tutti)

Sentiero della Guardia (Sentiero per tutti)

Il sentiero della Guardia, che prende il nome dalla Casa e dalla Fonte della Guardia, si raggiunge a piedi e in auto, seguendo la strada che, dal centro di S. Brigida, sale verso il Campo Sportivo.

Sentiero della Guardia (Sentiero per tutti)

Esplora la mappa

Lungo circa 650 m, il sentiero stato riadattato per facilitarne la percorrenza ai soggetti con difficoltà motorie e ipovedenti, seppur accompagnati. Va specificato che l’accesso non è indicato per le carrozzelle, a causa della presenza di tratti più lunghi di 10 m con pendenze di circa il 10% (che superano quindi i limiti di legge).

Scarica il sentiero in pdf!

Il sentiero vero e proprio ricalca un’antica strada vicinale che, partendo da un bivio presso il campo sportivo, sale leggermente verso la Casa della Guardia, una casa colonica costruita intorno ad un nucleo antico, forse medievale, che sorge al centro di una piattaforma distesa sopra l’abitato di S. Brigida. I campi e i prati d’intorno, esposti al sole, sorgono al limitare del bosco di castagni, e sono punteggiati da querce secolari.

Download

Scarica il file con le impostazioni GPS per il navigatore o per il tuo smartphone! (*)

tracciatoGpxFile
* Importante: per scaricare il file GPS bisogna cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “salva oggetto con nome” o “salva link con nome”. Successivamente il file sarà utilizzabile sul proprio dispositivo.

Scheda tabellare del sentiero

Lunghezza (m) 650
Tempo di percorrenza Andata: 00:30 / Ritorno: 00:30
Accesso Sentiero pubblico
Valore del sentiero interesse prevalentemente naturalistico
Livello di difficoltà facile, turistico
Adatto/non adatto ai bambini Adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Descrizione dei singoli punti di interesse storico, naturalistico, architettonico, paesaggistico / panoramico Il sentiero è suddivisibile in due tratti:

  • il primo tratto inizia dal bivio nei pressi del Campo sportivo e porta fino all’area prospiciente la Casa della Guardia, dove è stata allestita una piccola area di sosta per le auto dei frequentatori. risistemazione dell’area per consentire la sosta di autovetture
  • il secondo tratto parte dal parcheggio presso Casa della Guardia e raggiunge la Sorgente della Guardia. Lungo i 205 metri del secondo tratto (La Guardia – Sorgente La Guardia) corre una staccionata che supporta il movimento alle persone con difficoltà motorie o visive.

I frequentatori troveranno anche delle panchine e due pannelli informativi, uno sull’ANPIL e uno sulla Cerro-sughera, un albero dalle controverse caratteristiche (è un ibrido o una specie a sé stante?). Al termine dell’itinerario, alla sorgente della Guardia, troverete una piacevole area di sosta con tavoli e panchine in castagno, all’ombra di tre ciliegi selvatici.

L’acqua della sorgente viene raccolta da una vasca in pietra che funge da abbeveraggio per gli animali (l’acqua non è potabile).

Vi troverete anche una bacheca informativa sulla differenza tra burraia e bottino (cioè sorgente coperta, con deposito) e sul ciliegio selvatico, specie sporadica e protetta. Una staccionata corre lungo il sentiero.

Mezzi di percorribilità solo a piedi
Fondo del tracciato Naturale
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) bosco
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero sud-ovest
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero pendice
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 60
Dislivello totale ritorno (m) 0
Nome località di partenza Bivio presso il campo sportivo di Santa Brigida
Nome località di arrivo Sorgente La Guardia
Quota di partenza (m) 450
Quota di arrivo (m) 510
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) Sentiero D

Ultimo aggiornamento 17/03/14

MENU