Anello di Caprile

Anello di Caprile

Una breve escursione per godersi il fresco, con partenza dalle Croci dell’Alberaccio. Il percorso copre circa 7 km, con un dislivello di 350 m, per 2 ore di cammino. Indicato per una mezza giornata, in fuga dal caldo del fondo valle: permette infatti di penetrare nella fresca valle del Fosso di Caprile, caratterizzata da una faggeta a bassa quota.

Esplora la mappa

Partiti dal passo dell’Alberaccio, 500 m a Est delle Croci dell’Olmo, si sale per il sentiero CAI 00 lungo una strada di campagna. Si transita nelle vicinanze di Casa Meleto, si ignora la deviazione per il sentiero 1 e quella per il sentiero 4.

Ci si addentra ora nella valle del Fosso del Caprile, sempre più fresca e coperta dal bosco, si incontrano le burraie di Caprile e di Peretola, fino a superare il fosso e salire nei pressi di Casa Peretola. Aggirando la casa si può ammirare un bel panorama verso Ovest e Monte Senario.

Si sale ora abbastanza rapidamente sullo 00, con scorci di panorama nel primo tratto scoperto, fino ad incontrare la deviazione sulla destra per il sentiero 4 che, in breve, ci riporterà sulla strada del ritorno.

Scarica il sentiero in pdf!

Per visitare la faggeta, molto suggestiva in autunno, basta risalire il fosso, tenendosi sulla nostra destra (la sinistra orografica), fino a sbucare sul sentiero 4 o sullo 00.

Download

Scarica il file con le impostazioni GPS per il navigatore o per il tuo smartphone! (*)

tracciatoGpxFile
* Importante: per scaricare il file GPS bisogna cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “salva oggetto con nome” o “salva link con nome”. Successivamente il file sarà utilizzabile sul proprio dispositivo.

Scheda tabellare del sentiero

Lunghezza (m) 8500
Tempo di percorrenza 03:00
Accesso Sentiero pubblico
Valore del sentiero interesse prevalentemente naturalistico
Livello di difficoltà privo di difficoltà tecniche
Adatto/non adatto ai bambini Non adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Descrizione dei singoli punti di interesse storico, naturalistico, architettonico, paesaggistico / panoramico Tra i punti d’interesse segnaliamo:

Burraia Caprile.  Una burraia con alcune peculiarità, quali l’assenza del foro sopra l’arco della porta, la copertura piana e l’entrata sul lato più lungo anziché su quello più corto. Sulla parete del fondo vi è l’ingresso dell’acqua tramite una canaletta, con una vasca in pietra sottostante, l’unica rimasta, anche se è presumibile che in passato ve ne fossero delle altre.

Il sentiero presenta alcuni punti panoramici sul sentiero CAI 00, con vista su entrambi i versanti (Val d’Arno e Mugello).

Mezzi di percorribilità solo a piedi
Fondo del tracciato Naturale
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) bosco
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero nessuna
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero crinale
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 350
Dislivello totale ritorno (m) 0
Nome località di partenza Croci dell’Alberaccio
Nome località di arrivo Croci dell’Alberaccio
Quota di partenza (m) 541
Quota di arrivo (m) 0
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) vari segnavia CAI

Ultimo aggiornamento 17/03/14