Itinerario R21: Marnia – Leccio

  1. Home
  2. /
  3. Aree protette e sentieri...
  4. /
  5. Le Balze
  6. /
  7. Itinerario R21: Marnia –...

Itinerario R21: Marnia – Leccio

Piacevole passeggiata lungo il Torrente Marnia che ci conduce a Leccio toccando marginalmente il Parco del castello di Sammezzano.

Itinerario R21: Marnia - Leccio

Esplora la mappa

Percorso: La Marnia (accesso dalla Strada Regionale 69, località San Clemente) – Leccio.

Scarica il sentiero in pdf!

Descrizione: Dalla strada regionale presso San Clemente si seguono le indicazioni per Marnia, si costeggia l’omonimo Torrente sino ad un nuovo complesso residenziale dove troviamo le indicazioni per i sentieri R20 e R21.

Proseguiamo lungo quest’ultimo: a sinistra sono presenti dei giovani impianti di arboricoltura (pioppo tremulo) mentre a destra, sulla riva del Torrente Marnia, la vegetazione è costituita da robinia, ontano nero, acero e pioppi neri che, in alcuni casi, raggiungono notevoli dimensioni.

L’altra sponda è caratterizzata da un robinieto che delimita vasti spazi aperti. Lungo il percorso si trovano alcuni punti da cui si accede facilmente al Torrente.

Poco dopo aver superato un’azienda agricola sulla sinistra si vedono alcuni pinnacoli delle balze; dopo circa 400 m attraversiamo a destra un ponticello che ci conduce in un ampio prato dove, al centro, si trova una casa colonica. Sopra di noi si erge il castello di Sammezzano.

Lasciato alle spalle l’ampio prato, si percorre una ripida salita, in cima alla quale è possibile godere di un bel panorama sulle balze. Siamo all’interno del parco del castello di Sammezzano; dopo aver percorso un breve tratto si giunge ad un trivio. Sulla destra troviamo una strada chiusa che porta alla fortificazione, sulla sinistra le indicazioni per il sentiero R23. Il nostro itinerario prosegue invece verso Leccio. Il parco della villa di Sammezzano, uno dei parchi più vasti della Toscana, è costituito da una grande ragnaia formata da una fustaia di leccio. Tra le numerose specie esotiche, spicca il gruppo di sequoie giganti che incontriamo poco dopo il trivio. Esso presenta esemplari imponenti (tutti gli alberi sono più alti di 35 m): uno di essi ha una circonferenza di circa 10 m, un’altra di 8 m; di particolare bellezza sono le sequoie gemelle. Probabilmente si tratta del nucleo di sequoia più numeroso in Italia.

Si procede ancora per altri 150-200 m e si giunge in località Leccio.

Download

Scarica il file con le impostazioni GPS per il navigatore o per il tuo smartphone! (*)

tracciatoGpxFile
* Importante: per scaricare il file GPS bisogna cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “salva oggetto con nome” o “salva link con nome”. Successivamente il file sarà utilizzabile sul proprio dispositivo.

Scheda tabellare del sentiero

Lunghezza (m) 4600
Tempo di percorrenza 01:30
Accesso Sentiero pubblico
Valore del sentiero interesse prevalentemente panoramico
Livello di difficoltà privo di difficoltà tecniche
Adatto/non adatto ai bambini Non adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Descrizione dei singoli punti di interesse storico, naturalistico, architettonico, paesaggistico / panoramico Il castello di Sammezzano è appartenuto alla famiglia fiorentina Gualtierotti sino al 1488, dopodiché è divenuto proprietà della famiglia de’Medici. Nel 1564 Cosimo I fece realizzare la bandita di Sammezzano, dove l’accesso era consentito soltanto con appositi permessi. I possidenti successivi furono gli Ximenes d’Aragona e, nel 1816, per eredità, passò alla famiglia Panciatichi alla quale si deve l’attuale aspetto di castello moresco circondato da un ampio parco.
Mezzi di percorribilità a piedi e in mountain bike
Fondo del tracciato Sterrato
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) misto
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero est
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero fondovalle
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 87
Dislivello totale ritorno (m) 71
Nome località di partenza La Marnia
Nome località di arrivo Leccio
Quota di partenza (m) 105
Quota di arrivo (m) 125
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) R21

Ultimo aggiornamento 17/03/14