Itinerario 4: Anello del Pian di Fornello

Itinerario 4: Anello del Pian di Fornello

Questo itinerario ad anello si svolge all’interno della Foresta, consentendo di apprezzare così la varietà di alberi e di essenze vegetali che costituiscono e caratterizzano questi boschi; inoltre permette di accedere al rifugio Pian del Fornello, uno dei vecchi ricoveri utilizzato in passato dai carbonai e dai pastori che vivevano nella zona.

Itinerario 4: Anello del Pian di Fornello

Esplora la mappa

Percorso: Bivacco Massa Nera – Pian del Fornello – Fornace Sant’Antonio – Pian Pessoline – Bivacco Massa Nera.

Scarica il sentiero in pdf!

Descrizione: dal bivacco Massa Nera (1054 m) si imbocca il sentiero CAI 14 A e, dopo aver superato il breve tratto tra i pini, prendiamo un sentiero più piccolo segnalato come R2; proseguiamo all’interno di un bosco di cerro e scope fino a raggiungere la Fonte al Fosso. Iniziamo a camminare su un terreno costituito da lastre di pietra e mentre lo percorriamo possiamo godere alla nostra destra di una bellissima veduta su Reggello e sul Valdarno; poco dopo si giunge ad una biforcazione in corrispondenza della quale si procede a destra (una volta completato l’anello torneremo dalla parte sinistra del bivio).

Passiamo dapprima attraverso un bosco di castagno e una zona di abeti di Douglas per poi costeggiare sulla destra un’area fitta di conifere.

Si piega a sinistra (verso Nord) in un bosco ceduo rado di cerro con qualche castagno e un fitto sottobosco arbustivo dove abbondano le scope. Attraversiamo un’area dove si possono osservare grandi blocchi di arenaria, per poi piegare a destra; si può osservare sulla sinistra un bel boschetto di pioppo tremulo e quindi ci inoltriamo in una zona ricca di douglasia. Qui si può abbandonare il sentiero per pochi metri e raggiungere il bivacco di Pian del Fornello (960 m), nei cui pressi sono ancora riconoscibili le porzioni di terreno che una volta erano destinate alla coltivazioni di cereali e patate.

Torniamo indietro sul sentiero R2 e si inizia a scendere verso Pian delle Fornaci sino ad arrivare al Borro delle Fornaci dove, lungo il corso d’acqua, notiamo la presenza della tipica vegetazione riparia, soprattutto carpino bianco e sambuco, ma anche bellissimi faggi e vecchi noci.

Siamo in corrispondenza del bivio da dove è possibile raggiungere Case di Sant’Antonio (sentiero R3); noi invece proseguiamo a sinistra lungo il borro, nella faggeta (sentiero R2).

Il primo tratto che risaliamo è detto fosso del “Frate Dannato” mentre sulla destra intravediamo la strada forestale che raggiungiamo dopo un aver percorso una breve salita. Lasciato il corso d’acqua e guadagnato il selciato della strada forestale (1085 m), ci dirigiamo a sinistra e poi, sempre sulla sinistra, imbocchiamo un piccolo sentiero in discesa che si addentra in una cerreta ricca di arbusti, soprattutto prugnolo e biancospino.

Procedendo nel bosco incontriamo un grande blocco di pietra detto Massa Occhiolina.

Quindi si continua a scendere lungo Pian Pessoline (1075 m) fino ad attraversare un bosco di conifere e a ricongiungerci con la biforcazione incontrata all’inizio dell’anello. Da qui si ripercorre il breve tratto di sentiero che conduce nuovamente al bivacco Massa Nera.

Download

Scarica il file con le impostazioni GPS per il navigatore o per il tuo smartphone! (*)

tracciatoGpxFile
* Importante: per scaricare il file GPS bisogna cliccare con il tasto destro del mouse e selezionare l’opzione “salva oggetto con nome” o “salva link con nome”. Successivamente il file sarà utilizzabile sul proprio dispositivo.

Scheda tabellare del sentiero

Lunghezza (m) 5800
Tempo di percorrenza 02:00
Accesso Sentiero CAI
Valore del sentiero interesse prevalentemente naturalistico
Livello di difficoltà privo di difficoltà tecniche
Adatto/non adatto ai bambini Non adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Descrizione dei singoli punti di interesse storico, naturalistico, architettonico, paesaggistico / panoramico Tra i punti d’interesse segnalati sulla mappa interattiva segnaliamo la fonte al Fosso, la   fornace di Sant’Antonio e il bivacco fisso di Pian del Fornello.
Mezzi di percorribilità solo a piedi
Fondo del tracciato Naturale
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) bosco
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero est
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero misto
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 175
Dislivello totale ritorno (m) 0
Nome località di partenza Bivacco Massa Nera
Nome località di arrivo Bivacco Massa Nera
Quota di partenza (m) 1054
Quota di arrivo (m) 1054
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) CAI 14A – R2

Ultimo aggiornamento 17/03/14