Codici di comportamento e disciplinari

– D. Lgs. 165/2001 aggiornato con le nuove disposizioni in materia disciplinare introdotte dal D. Lgs. 25 maggio 2017, n. 75.
(Estratto degli artt. dal 54 al 55 novies del nuovo D. Lgs. 165/2001 così come modificato dal D. Lgs. 75/2017)

– Codice Generale di Comportamento dei dipendenti pubblici
(Testo approvato con D.P.R. 62/20013, in vigore dal 19/06/2013)

– Codice di Comportamento dei dipendenti della Città Metropolitana di Firenze
(Codice di Comportamento dei dipendenti della Provincia di Firenze, redatto ai sensi dell’art. 54 comma 5 del D.Lgs. 165/2001 e in osservanza del Codice Generale di comportamento dei dipendenti pubblici di cui al D.P.R. n. 62/2013, adottato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 176 del 20 dicembre 2013)

– Codice Disciplinare Dirigenti aggiornato al 22/02/2010
(Estratto artt. 4-13 del CCNL del Personale Dirigente del Comparto Regioni/Autonomie Locali sottoscritto in data 22/02/2010)

– Nuovo Codice Disciplinare dei dipendenti (CCNL comparto Funzioni Locali del 21/05/2018)
in vigore dal 8 giugno 2018

art. 59 CCNL 21.05.2018- CODICE DISCIPLINARE

art. 57 CCNL 21.05.2018 – OBBLIGHI DEL DIPENDENTE

art. 58 CCNL 21.05.2018 – SANZIONI DISCIPLINARI

La vigente normativa in materia disciplinare è composta dagli articoli da 54 a 55 del D.Lgs. 165/2001  e dalle disposizioni legislative e contrattuali non in contrasto con gli stessi citati articoli legislativi. Per effetto del novellato art. 55 D.Lgs. 165/2001, le nuove disposizioni costituiscono norme imperative, ai sensi degli artt. 1339 e 1441 del Codice Civile e pertanto integrano e modificano le fattispecie disciplinari previste dai CCNL, comportando l’inapplicabilità di quelle incompatibili con quanto previsto dalle modifiche introdotte al D.Lgs. 165/2001.
Le previsioni in materia di codici di condotta / comportamento cui si riferiscono le norme contrattuali sono ad oggi contenute nel Codice Generale di Comportamento dei dipendenti Pubblici e nel Codice di Comportamento dei dipendenti della Città Metropolitana di Firenze sopra richiamati.
Si precisa che la pubblicazione dei codici disciplinari (del personale non dirigente e del personale area dirigenza) sul sito istituzionale della Amministrazione, equivale a tutti gli effetti alla loro affissione all’ingresso della sede di lavoro.

– Codice di comportamento per la prevenzione delle molestie sessuali e l’affermazione della dignità della persona
(Allegato “C” (ex allegato D) del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi dell’Ente)

Titolo IV del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi dell’Ente della Città Metropolitana di Firenze – Procedimenti Disciplinari, in corso di aggiornamento.

Ultimo aggiornamento: 24-05-2018

MENU