Codice disciplinare e codice di condotta

Il  Codice di comportamento dei dipendenti della Provincia di Firenze / Città Metropolitana di Firenze, redatto ai sensi dell’art. 54 comma 5 D.Lgs. 165/2001 e nell’osservanza del Codice Generale di comportamento dei dipendenti pubblici di cui al D.P.R. n. 62/2013,  è stato adottato  con deliberazione della Giunta Provinciale n. 176 del 20 dicembre 2013. Il Codice aziendale della Provincia di Firenze si suddivide in 20 articoli che seguono, di massima, la sistematica del Codice Generale e tengono conto delle linee guida formulate dall’ANAC con delibera n. 75 del 21 ottobre 2013.

 

Codice di Comportamento dei dipendenti della Provincia di Firenze

Codice Generale di Comportamento dei dipendenti pubblici di cui al D.P.R. 62/2013 

A seguito dell’entrata in vigore del D.Lgs. 27ottobre 2009, n. 150 la vigente normativa in materia disciplinare è composta dagli articoli da 54 a 56 del D.Lgs. 165/2001  e dalle disposizioni legislative e contrattuali non in contrasto con gli stessi citati articoli legislativi. Per effetto del novellato art. 55 D.Lgs. 165/2001, le nuove disposizioni costituiscono norme imperative, ai sensi degli artt. 1339 e 1441 del Codice Civile e pertanto integrano e modificano le fattispecie disciplinari previste dai CCNL, comportando l’inapplicabilità di quelle incompatibili con quanto previsto dalle modifiche introdotte al D.Lgs. 165/2001.

 

Si precisa che la pubblicazione dei codice disciplinari (del personale non dirigente e del personale area dirigenza) sul sito istituzionale della Amministrazione, equivale a tutti gli effetti alla loro affissione all’ingresso della sede di lavoro.

 

Codice disciplinare dipendenti

Codice disciplinare dirigenti

Ultimo aggiornamento: 21-03-2019

MENU