‘Inbanda’, a Pratolino la musica vince sulla pioggia

Una festa di musica e popolo che nemmeno la pioggia è riuscita a fermare. “Inbanda nel Parco”, svoltasi domenica 2 settembre nel Parco mediceo di Pratolino, ha richiamato tantissime persone nel giardino delle meraviglie, grazie a un repertorio ricco – dai classici ai Blues Brothers, ma anche i Deep Purple – interpretato dalle filarmoniche toscane che al termine della giornata si sono cimentate insieme in un riuscito ‘Fratelli d’Italia’.
L’evento, giunto alla seconda edizione, è stato organizzato da Città Metropolitana di Firenze con la collaborazione di Anbima. Le bande musicali, introdotte da Alessandro Manni, consigliere metropolitano delegato ai Parchi, e Ivana Ceccherini (del Cesvot), e, di volta in volta, dai direttori delle Filarmoniche, ha reso più corposa la seconda edizione dell’evento, che ha potuto giovarsi anche della bravura delle majorettes. “L’obiettivo della Città Metropolitana – spiega Alessandro Manni – è che ‘Inbanda’ cresca fino a diventare un appuntamento prestigioso per tutte le filarmoniche nazionali ed europee”.
Nove, domenica, le bande nel Parco, con oltre 300 musicanti, per oltre 4 ore di musica e 2 concerti: uno con inizio alle ore 10.30 e l’altro, nel pomeriggio, sotto la tettoia della Locanda, a motivo dell’insistenza della pioggia.
La giornata è stata interamente dedicata alla musica bandistica, tradizione molto sentita nel territorio metropolitano, dove le filarmoniche rappresentano una cultura da sostenere: oltre a offrire musica di qualità, esse sono un forte motore di aggregazione tra generazioni e svolgono anche un’importante funzione di diffusione culturale, avvicinando alla musica piccoli e grandi. Si sono esibite a Pratolino le bande ‘Giuseppe Verdi’ di Barberino di Mugello, la Filarmonica di Sarteano, la ‘Nuova Pippolese’ di Lastra a Signa, la Comunale G. Verdi di Fiesole, la Vicchio Folk Band, la Gaetano Donizetti di Montaione, la ‘Otello Benelli’ di Vergaio, la ‘Giuseppe Verdi’ di Impruneta, la Banda sonora ‘La ginestra’ di Poggibonsi. (mb)

Su https://youtu.be/UXMYF4wBn-U il video di Florence Tv utilizzabile da social e media, con un’intervista ad Alessandro Manni

MENU